Sessualità

Pornografia... e se fosse solo una questione di testa?

Una recente ricerca dimostrerebbe come esista una base biologica alla ricerca dell'uomo della pornografia...

Pornografia... e se fosse solo una questione di testa?
Una recente ricerca dimostrerebbe come esista una base biologica alla ricerca dell'uomo della pornografia...

Nel maschio alcune zone del cervello si attivano per la visione di foto piccanti e ne causano una ricerca ulteriore.
Nel maschio alcune zone del cervello si attivano per la visione di foto piccanti e ne causano una ricerca ulteriore.

Perché l'uomo è attratto dalla pornografia, mentre per le donne la visione di immagini conturbanti è meno coinvolgente? È solo una questione di retaggio culturale o dell'esperienza acquisita in anni di giornaletti passati clandestinamente di mano in mano? Se gli psicologi ancora si interrogano su queste questioni, gli neuroscienziati hanno voluto vederci chiaro. Grazie all'utilizzo della risonanza magnetica funzionale, un'apparecchiatura che permette di visionare quali siano le aree cerebrali attive durante determinate azioni, è stato possibile verificare come siano diverse le strutture neurologiche che si attivano nei maschi e nelle femmine di fronte a immagini esplicitamente erotiche.

Pornografia stampata in testa. Stephan Hamann e i suoi colleghi della Emory University di Atlanta hanno dimostrato in una ricerca sperimentale pubblicata su Nature Neuroscience come nell'uomo sottoposto alla visione di immagini hard si attivino aree cerebrali che nella donna invece non registrano un aumento di attività. Nel corso dei test, le immagini ad alto contenuto erotico attivavano nei giovani maschi due aree particolari del sistema libico, l'amigdala e l'ipotalamo. Il sistema limbico presiede alle emozioni: l'amigdala, situata nel polo anteriore del lobo temporale, riceve gli input dalle aree sensoriali e invia messaggi alle altre strutture limbiche perché si produca eccitazione emotiva. Una cascata di attività, questa, che raggiunge l'ipotalamo e da lì il sistema nervoso autonomo, preparando la persona all'azione. Proprio perché l'amigdala è legata all'impulso di procurarsi appagamento, i maschi sarebbero portati “biologicamente” a ricercare immagini eccitanti. Da qui lo sviluppo di un business milionario che coinvolge il commercio di materiale pornografico, com'è possibile vedere nella nostra fotogallery “Presi nella Rete del sesso”.
Queste stesse aree cerebrali non risultavano così attive nelle femmine, che pur risultavano anche molto eccitate dalla visione delle immagini più piccanti. Gli stimoli che allettano la donna sarebbero altri, probabilmente più legati a fattori psicologici, alla voce o al tatto, anche se gli esperti ribadiscono che il quadro delle differenze uomo-donna è tutt'altro che completo.

(Notizia aggiornata al 11 marzo 2004)

10 marzo 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us