Sessualità

Le donne preferiscono chi mangia insalata

Secondo una curiosa ricerca australiana le donne sarebbero maggiormente attratte dai maschi che mangiano molta frutta e verdura. Tutta questione di naso.

Il naso e l’olfatto, ne abbiamo parlato più volte, guidano molte delle nostre scelte senza che noi ce ne accorgiamo: stimolano il riaffiorare di un ricordo, influenzano i rapporti sociali, accendono o spengono l’eccitazione sessuale giocando un ruolo chiave nella riproduzione.

Un recente studio pubblicato su Evolution and Human Behavior si spinge oltre e afferma che le donne troverebbero più attraenti dal punto di vista olfattivo i maschi che seguono una dieta ricca di carotenoidi, pigmenti organici che abbondano nella frutta e nella verdura e che contribuiscono, tra l’altro, a conferire alla pelle un colorito sano.

L’odore del sesso. La ricerca è stata condotta da un team di psicologi della Macquarie University di Sydney, in Australia, facendo annusare a un gruppo di volontarie i campioni di sudore di diversi uomini.

I maschi che seguivano abitualmente una dieta ricca di frutta e verdura e con un apporto moderato di grassi e proteine sono stati giudicati migliori, dal punto di vista olfattivo, rispetto a quelli che mangiavano molti carboidrati

Già… ma le stesse condizioni valgono anche per il gentil sesso? Lo studio non lo dice, ma i ricercatori spiegano le ragioni che li hanno portati a condurre il loro studio a senso unico. Le donne sono responsabili, dal punto di vista fisico, della riproduzione. In più, sono più sensibili agli odori rispetto ai maschi e li superano in tutti i test olfattivi.

I limiti della ricerca. Il messaggio sembra comunque chiaro: se state cercando una compagna, abbandonate il fast food ed entrate dal più vicino fruttivendolo. E se proprio non ce la fate, potete sempre aspettare le dovute conferme a questa ricerca che ha i suoi limiti intrinseci: per esempio il fatto che sia stata realizzata su un campione molto limitato di persone.

7 settembre 2016 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us