Il sesso nei cervelli

Maschio e femmina hanno lo stesso cervello, ma lo usano in modo differente: nel caso di uno stimolo doloroso, per esempio attivano aree diverse.

20031110174034_16
|

Il sesso nei cervelli
Maschio e femmina hanno lo stesso cervello, ma lo usano in modo differente: nel caso di uno stimolo doloroso, per esempio attivano aree diverse.

 

Il cervello maschile e quello femminile corrispondono. Aree diverse però reagiscono agli stimoli, portando anche a comportamenti differenti.
Il cervello maschile e quello femminile corrispondono. Aree diverse però reagiscono agli stimoli, portando anche a comportamenti differenti.

 

Maschi e femmine reagiscono in modo diverso al dolore. La conferma arriva da uno studio recente, effettuato dall'Università della California, secondo il quale nei due sessi vengono stimolate aree diverse del cervello. Non si tratterebbe dunque di una diversa reazione psicologica, ma una teoria che fino a poco tempo fa ancora trovava sostenitori. Nonostante la maggior parte delle zone cerebrali corrisponda, sono state dimostrate reazioni diverse agli stimoli negativi.
L'emozione è femminile. Le femmine per esempio hanno maggiore attività nelle regioni libiche, considerate centri dell'emozione. Nei maschi invece in caso di sollecitazioni si attivano di più i centri preposti al ragionamento analitico. La ragione di tale differenza, è il parere dei ricercatori, potrebbe risalire ai diversi ruoli femminile e maschile nelle società primitive, in particolare corrisponderebbe a una diversa capacità di reagire a situazioni stressanti. Le aree cognitive nel maschio infatti, permettono di effettuare una analisi costi benefici, che permette di decidere se combattere o fuggire. Viceversa il sesso femminile, in caso di minaccia, scatena un maggiore senso di protezione nei riguardi dei piccoli e degli individui più fragili.

(Notizia aggiornata al 13 novembre 2003)

 

10 novembre 2003