Sessualità

Guardare film pornografici rende ciechi?

Proprio ciechi no, ma qualche problema può darlo.

Non proprio, ma secondo uno studio olandese può causare problemi di vista, e quella che potrebbe sembrare una leggenda per terrorizzare i ragazzini del secolo scorso nasconderebbe più di un fondo di verità.

I ricercatori del Groningen Medical Centre affermano infatti che la visione di film hard provoca l’inibizione dei processi cerebrali rivolti agli stimoli visivi perché il cervello si focalizza sul piacere e non sulla vista, causando una momentanea diminuzione dell’afflusso di sangue alla corteccia visiva.

Flussi di sangue. Il problema sarebbe soprattutto femminile: l’équipe ha sottoposto dodici donne fra i 18 e i 47 anni (un campione molto piccolo) alla scansione delle cortecce visive primarie durante la visione di diversi filmati, fra cui un documentario, una pellicola soft-core, dove venivano mostrati preliminari e stimolazione manuale, e una hard, dove non mancavano stimolazione orale e rapporti completi. I risultati dell’analisi hanno dimostrato che durante la visione del filmato più esplicito l’afflusso di sangue al cervello è stato minore rispetto agli altri due video.

Secondo Gert Holstege, membro del team di ricerca, il calo di attività nella corteccia visiva è da attribuire in parte al livello di ansia, che è strettamente connesso all’attività visiva. L’ansia, infatti, cala all’aumentare dell’eccitazione sessuale. Inoltre, il ridotto afflusso ematico alla corteccia visiva potrebbe rappresentare la compensazione all’incremento della quantità di sangue richiamato nelle regioni coinvolte nell’eccitazione sessuale.

Metti alla prova la tua vista

26 maggio 2014
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us