Sessualità

È nata prima la ruota o il dildo?

L'invenzione della ruota è molto antica, ma quella dei giocattoli sessuali lo è molto, molto di più.

Giusto per spazzare subito via i dubbi: è nato prima il dildo. D’altra parte la ricerca del piacere e la masturbazione nascono insieme all'uomo: l’invenzione della ruota risale ad "appena" 3.500 a.C., mentre il primo oggetto di forma fallica utilizzato a scopo ludico si ritiene possa essere circa nove volte più vecchio, anche se c'è ancora disaccordo tra gli studiosi su quale sia il più antico fra quelli ritrovati.

Fallo verde. Simulacri a forma fallica di varia grandezza utilizzati per scopi religiosi o falli in pietra di natura simbolica hanno da sempre accompagnato la storia dell'uomo, ma è molto probabile che un manufatto fallico in pietra e osso di epoca paleolitica rinvenuto alle Gole dell’Inferno, nel comune francese di Les Eyzies-de-Tayac-Sireuil, fosse un dildo usato come giocattolo sessuale.

focus D&R, masturbazione, dildo
Questa risposta è tratta da Focus D&R n. 62 (ottobre 2019). © Focus D&R 62

Non mancano comunque esperti che sostengono che si tratti semplicemente di un attrezzo da lavoro.

Gli studiosi sono invece certi circa la funzione di un fallo verde, in pietra di giada, ritrovato in Cina ed esposto al Museo dell’Antica Cultura Sessuale di Shanghai: era come giocattolo sessuale 6.000 anni fa.

Antica Grecia. I dildo erano diffusi anche nell’Antica Grecia: chiamati olisboi, erano intagliati nel cuoio dai calzolai e riempiti di stoffa. Il commediografo greco Aristofane li nomina nella sua opera Lisistrata, nella quale le donne greche si uniscono per uno sciopero del sesso contro i loro uomini impegnati nella lunga guerra del Peloponneso.

9 novembre 2019 Focus Domande e Risposte
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us