Voti migliori se le lezioni iniziano dopo
Posticipare l'avvio delle lezioni per adattarsi all'orologio biologico degli adolescenti permette agli studenti di dormire un po' di più, e li rende più attenti e meno assenteisti.
Maturità 2018: in bocca al lupo!
Al via oggi l'Esame di Stato, con la prima prova scritta.
Maturità 2018: il toto-tema degli studenti
Le previsioni dei maturandi sulla traccia della prima prova scritta agli esami: dal sequestro Moro ai 70 anni della Costituzione, fino agli spunti attuali su privacy e gestione dei dati sul web.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Gli inganni della storia
Una serie di fatti storici che, messi a confronto, potrebbero lasciarvi a bocca aperta.
Cosa si insegna nell'università segreta di Apple?
A Cupertino c'è un "campus fantasma" in cui si formano le menti per tenere alta la magia dell'azienda e saper fare scelte geniali.
Meno smartphone, più premi per gli studenti
Un'app sviluppata negli Stati Uniti per gli studenti universitari calcola quanto tempo si tiene bloccato il telefono a lezione, dando in cambio punti da convertire in sconti e cibo gratis.
È un gioco... da cuccioli
Anche gli animali giocano e lo fanno da piccoli, ma anche da grandi. A cosa serve il gioco? A crescere forti e sani, a scappare dai pericoli, a rinforzare i rapporti coi compagni di marachelle.
PhotoMath: la app che risolve le equazioni
Lanciata sugli store una app che promette di risolvere espressioni ed equazioni fotografandole con lo smartphone. L'abbiamo provata e... funziona davvero! 
La tecnologia svela la magia del teatro
Un progetto multimediale della Royal Opera House di Londra svela che cosa accade dietro le quinte durante la messa in scena di un'opera lirica.
Perché gli adolescenti devono dormire di più?
Per i ragazzi delle medie e delle superiori la sveglia suona molto presto. La proposta dei pediatri americani: posticipare l'orario di inizio delle lezioni di almeno 25 minuti.
Gli ebook non favoriscono l'apprendimento
Secondo un recente studio norvegese chi legge su ebook assimila meno di chi utilizza libri tradizionali.