Scuola e Università

Sbagliando... e guardando, si impara

Apprendiamo riflettendo sui nostri errori e su quelli degli altri: e lo facciamo con la stessa area cerebrale.

Sbagliando... e guardando, si impara
Apprendiamo riflettendo sui nostri errori e su quelli degli altri: e lo facciamo con la stessa area cerebrale.

Non si impara solo dai propri comportamenti, ma anche osservando quelli altrui.
Non si impara solo dai propri comportamenti, ma anche osservando quelli altrui.

Sbagliare è umano, recita un antico motto: la scienza rincara la dose e riconosce che commettere errori è un processo fondamentale dell'apprendimento. Ma come impariamo?
La scoperta più recente, pubblicata sul numero di maggio della rivista Nature Neuroscience, è che l'uomo impara non solo dai propri errori (apprendimento per rinforzo), ma anche osservando quelli degli altri (apprendimento per osservazione). E lo fa con la stessa parte della testa…
La parte di cervello che elabora questi processi apparentemente diversi è infatti la medesima, secondo gli studi sperimentali di Hein van Schie e del suo staff. Si tratta della corteccia cingolata anteriore, un circuito di neuroni racchiuso tra i due emisferi, cui spetta un'azione di controllo. In genere le persone in cui quest'area è danneggiata tendono a prendere decisioni sbagliate.
L'errore del vicino. L'esperimento condotto prevedeva in particolare la misurazione dei segnali elettrici delle regioni cerebrali frontali mentre le persone erano sottoposte ad un quesito: da che parte puntava la freccia che compariva per un istante su uno schermo? Dopo che i ricercatori avevano svelato la risposta corretta e le persone si accorgevano di aver sbagliato, partiva un ben distinto segnale elettrico proprio dalla corteccia cingolata anteriore. La stessa che si attivava quando costoro osservavano altri fare un errore in quell'esercizio.
Questi risultati possono avere profonde conseguenze in tema di apprendimento ed educazione: non solo i nostri errori, ma anche quelli degli altri contribuiscono all'acquisizione di una conoscenza.

(Notizia aggiornata al 27 aprile 2004)

23 aprile 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us