16 cose che (forse) non sai sulle lingue e il loro apprendimento

Quante lingue possono imparare i bambini prima dei 5 anni? Qual è la lingua più difficile del mondo? Come "suona" la lingua dei fischi? Gli Usa hanno una lingua ufficiale? Quante persone parlano l'esperanto? 16 piccole-grandi curiosità sulle lingue.

community-peopleasiaayapanecocon_h_00249634con_h_7.14031810con_h_0046865302403inglesecon_p_7.14100656con_h_9.02034184speak-chinesesouth-africacon_h_00153125arancia-meccanicaaramaicoalberogeneaologico-indoeuiropeoApprofondimenti
community-people

Se ti stai chiedendo quante lingue si parlano al mondo, la risposta è 7.000. E il 75% degli abitanti del mondo ne parla più di una. La Bibbia, il libro più tradotto al mondo, è disponibile in 2.454 lingue.

asia

Nella sola Asia si parlano 2.000 lingue. E quasi la metà di esse sono parlate in un solo paese: Papua Nuova Guinea.

ayapaneco

C'è una lingua in Messico, l'ayapaneco, che rischia di scomparire perché le uniche due persone che la parlano, Manuel Segovia, 78, e Isidro Velazquez, 72, hanno smesso di parlarsi dopo una lite. La tedesca Vodafone ha così realizzato un progetto e una campagna per il suo salvataggio. Ma ci sono almeno 2.400 lingue classificate "in pericolo".

con_h_00249634

I bambini sono in grado di imparare molte lingue a cui sono costantemente esposti. Ciò significa che il vincolo primario per un bambino riguardo al numero di lingue che può imparare, non è il suo cervello ma piuttosto la quantità di esposizione a ogni lingua.

con_h_7.14031810

I linguisti hanno stabilito che l'apprendimento di 4 lingue per un bambino è possibile. Contrariamente a quanto crediamo, i bambini non vanno in confusione con l'apprendimento di più idiomi. Sebbene le mescolino tra loro all'inizio, col passare del tempo riescono a distinguerle. Questa "abilità", o finestra di opportunità, svanisce rapidamente dopo i 5 anni di età. Se si impara una lingua prima della scadenza di questo periodo critico, viene memorizzata in una parte diversa del cervello rispetto a quando si impara più tardi nella vita.

con_h_00468653

Strano ma vero gli Stati Uniti non hanno una lingua ufficiale. L'inglese dal 2006 è ritenuta "lingua comune ed unificatrice", ma sebbene sia la lingua madre dell'82% della popolazione, solo 28 stati su 50 la ritengono la loro lingua ufficiale. La seconda lingua più parlata degli Usa è lo spagnolo (28 milioni di persone). E, secondo il censimento del 2000, c'è anche 1 milione di americani che parla l'italiano.

02403

A La Gomena, una delle isole Canarie, si parla una lingua, il silbo gomero, costituita da 4 consonanti, altrettante vocali e più di 400 vocaboli articolati esclusivamente con… fischi.
Lo utilizzano i pastori che abitano nell'isola per parlarsi a grande distanza: per intensificare il fischio, introducono una, due o tre dita in bocca o si servono delle mani come megafono. E con regole grammaticali e fonetiche sviluppano veri e propri discorsi.
È così potente che lo si può udire fino a 5 km di distanza. Fu inventato dagli aborigeni guanci per comunicare tra i grandi valloni che dividono l’isola. Venne poi adottato dai colonizzatori spagnoli. Utilizzato per secoli, è caduto rapidamente in disuso nel corso del 900. si sarebbe sicuramente estinto se il Governo delle Canarie, a partire dal 1990, non l’avesse inserito come insegnamento nelle scuole dell'isola. Ascolta il silbo

inglese

Il 25% delle persone del mondo parla - anche - inglese (vedi mappa con i Paesi in cui è una delle lingue ufficiali), sebbene la prima lingua più diffusa sia ovviamente il mandarino.
Paese che vai, però, inglese che trovi. A Singapore per esempio va forte il Singlish, un dialetto dove l'inglese si mischia al cinese mandarino, al tamil e ad altre lingue asiatiche.

con_p_7.14100656

Esistono oltre 56 mila ideogrammi cinesi. Ma per comunicare e leggere un giornale ne bastano tra i 2000 e i 3.000. La soglia minima dell'alfabetizzazione prevede infatti la conoscenza di 2.000 unità. Gli studenti cinesi dopo i 6 anni di elementari ne conoscono circa 2.500 e dopo la laurea di primo livello ne padroneggiano circa 3.500. Un docente universitario invece ne arriva a padroneggiare anche 6.000. Vuoi sapere quali sono i 3.000 caratteri cinesi più usati? Clicca qui.

con_h_9.02034184

L'esperanto è una lingua artificiale, parlata da un numero di persone che oscillerebbe tra i 500.000 e i 2.000.000. È stata usata anche in 2 film, girati tra il 1964 e il 1965.

speak-chinese

Ma qual è la lingua più difficile? A riguardo ci sono varie teorie e bisogna soprattutto distinguere in base alla lingua madre di chi vuole impararla: secondo gli scienziati americani del Defense Language Institute, le lingue più difficili del mondo per chi è di lingua inglese sono arabo, cinese, giapponese e coreano. Ma c'è anche la top 10 delle lingue più difficili da imparare secondo l'UNESCO. Nell'ordine: cinese, greco, arabo, islandese, giapponese, finnico, tedesco, norvegese, danese e… francese. Strano, ma vero quest'ultima risulta più facile da imparare a chi parla una lingua di origine latina come italiani, spagnoli e portoghesi ma meno agli altri per via degli accenti e della pronuncia.

south-africa

Il Sudafrica è il paese con più lingue ufficiali: 11, di cui due lingue indoeuropee e 9 lingue bantu. Prima del 1994 erano solo due, guarda caso quelle non africane: inglese e Afrikaans. La lingua più parlata è lo zulu ma c'è anche la lingua nlu, parlata solo da 10 persone.

con_h_00153125

La lingua più isolata del mondo, nel senso che è l'unica lingua sulla faccia della terra a non esser direttamente legata a nessun'altra, è la lingua basca: parlata nelle regioni di confine montuose della Spagna e la Francia. È la lingua più vecchia d’Europa, precedente a quelle indoeuropee e affine ai dialetti berberi del Nord Africa e alle lingue caucasiche.

arancia-meccanica

Esistono anche le lingue di fantasia. Il caso più famoso è forse quello del Klingon, la lingua del popolo guerriero di Star Trek: una lingua artificiale, inventata da un linguista per dare credibilità al telefilm.
Ma non è l'unico: la letteratura, il cinema e la tv hanno fatto spesso ricorso alla creazione di lingue altamente specifiche, con tanto di vocabolario e grammatica.
Solo uno scrittore geniale come Anthony Burgess nel 1962 poteva pensare di mixare l'inglese e il russo, e farne lo slang dei protagonisti del suo romanzo più famoso: Arancia Meccanica (che in seguito sarebbe diventato il film di culto di Stanley Kubrick, nella foto).
JRR Tolkien, il creatore della saga del Signore degli anelli prima di diventare celebre come scrittore, era un rinomato filologo. E per i suoi romanzi ha creato la grammatica e il vocabolario dell'Elfico e di altre 10 lingue.

aramaico

Quali lingue antiche si parlano ancora oggi? Della grande famiglia afro-asiatica, l’aramaico, la lingua parlata da Gesù, di ceppo semitico come l’ebraico, è ancora usato in alcuni villaggi della Siria. Come Maaloula, un paesino arroccato sui monti Al Qalamoun vicino a Damasco, dove nel convento cristiano di San Giorgio si recita in aramaico il Padre Nostro. L’egiziano antico invece è usato come lingua liturgica della chiesa copta. Tra le lingue celtiche di matrice indoeuropea, la più antica è il gaelico, parlata in Irlanda ma anche negli Stati Uniti in seguito alla grande immigrazione europea.
Deriva invece direttamente dal latino antico il ladino, diffuso nelle vallate delle Alpi centrali e orientali (Svizzera, Trentino Alto Adige). Il ladino orientale si identifica con il friulano, la celebre lingua poetica usata da Pier Paolo Pasolini.
Nella foto, Un libro scritto in aramaico e conservato nel museo della chiesa di San Giorgio a Kormakitis, Cipro.

alberogeneaologico-indoeuiropeo

La maggior parte delle lingue euro­pee, e molte tra quelle asiatiche, si ritiene discendano da una parlata comune diffusa forse 5 mila anni fa, ma di cui non si hanno documenti scritti: l’indoeuropeo (Guarda il video di come si sono diffuse geograficamente secondo una teoria).
Que­sto albero genealogico riporta i ceppi (in corsivo), le lingue morte (✝) e quelle parlate anco­ra oggi, differenziate­si durante il Medioevo. Non sono invece imparentate con l’indoeuropeo le lingue ugro-finniche (ungherese, finlandese, èstone), altaiche (turco) e il basco.

C'è una lingua in Messico, l'ayapaneco, che rischia di scomparire perché le uniche due persone che la parlano, Manuel Segovia, 78, e Isidro Velazquez, 72, hanno smesso di parlarsi dopo una lite. La tedesca Vodafone ha così realizzato un progetto e una campagna per il suo salvataggio. Ma ci sono almeno 2.400 lingue classificate "in pericolo".