Scuola e Università

La scuola via sms? Funziona!

In Usa studi con i messaggini.

A scuola le nuove tecnologie sono solo una perdita di tempo o sono utili per apprendere le lezioni? La notizia arriva dagli Usa: mentre alcune prestigiose Univeristà intendono vietare agli studenti di portarsi il notebook in classe per ritornare al vecchio blocco degli appunti, le scuole primarie e secondarie incentivano gli studenti ad utilizzare i telefonini per fini didattici.

“Più bravi negli esami quelli che studiano via sms”

Poesie via SMS - Secondo quanto riporta America On Line, alcune scuole primarie e secondarie degli Usa hanno optato per questa scelta educativa e stanno raccogliendo ottimi risultati. Ad esempio nella Chester Middle School hanno lasciato scegliere agli studenti se studiare sul testo cartaceo o se scegliere le lezioni via sms. Chi aveva scelto i messaggini ha poi passato l'80% dell'esame finale, contro il 40% delle risposte esatte di chi aveva scelto il metodo classico.

Partecipare è importante - Il risultato è dovuto alla familiarità che le nuove generazioni hanno con il cellulare: una dimestichezza che è in grado di generare una partecipazione attiva e spontanea. Altre scuole hanno sperimentato con successo l'uso dei messaggini in classe per assegnare compiti, rispondere a quesiti e sondaggi online, segnalare interrogazioni, compiti e comunicazioni didattiche.

E da noi? - Anche in Italia esistono alcuni esperimenti del genere, ma l'uso del cellulare come strumento educativo in classe è ancora in alto mare: ogni istituto detta le regole circa l'utilizzo o meno del telefonino a scuola. E spesso è totalmente vietato. Anche se, tra i primi a suonare, c'è anche quello dell'insegnante.

4 maggio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us