Scuola e Università

Il corso di Lego all'università

Grazie a una donazione della Lego Foundation, alla University of Cambridge verrà creata una Lego Professorship, una cattedra per studiare il ruolo del gioco nella formazione.

Emerito Professore in Lego: potrebbe sembrare una battuta, o il titolo assegnato al vincitore di una gara di costruzione con mattoncini, e invece la prestigiosa Università di Cambridge istituirà davvero un dipartimento di ricerca dedicato all'interno della Faculty of Education (scienze della formazione).

L'importanza del gioco. Il consiglio accademico ha stabilito che la cattedra prenderà il via nel prossimo ottobre; il titolare sarà direttore del centro di ricerca Play in Education, Development and Learning, ossia sul ruolo del gioco nella formazione, nello sviluppo e nell'apprendimento.

La nascita di questo nuovo dipartimento di studi in seno all'università è stata resa possibile dalla cospicua donazione di 1,5 milioni di sterline da parte della Lego Foundation, una fondazione privata che possiede il 25% del Lego Group (quello che effettivamente produce i mattoncini) e che si occupa di promuovere nel sistema scolastico e nelle istituzioni pubbliche il valore del gioco come strumento per la crescita dei bambini.

Professor Lego. Una ulteriore donazione di 2,5 milioni di sterline è invece finalizzata alla creazione della Lego Professorship of Play in Education, Development and Learning; al di là del nome della cattedra, non si sa ancora se il corso prevederà i mattoncini come materia di studio. La posizione è tuttora aperta: aver passato tutta l'infanzia a costruire auto e case di Lego costituirà una credenziale per candidarsi al ruolo di professore?

16 giugno 2015 filippo ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us