Scuola e Università

Gli ebook non favoriscono l'apprendimento

Secondo un recente studio norvegese chi legge su ebook assimila meno di chi utilizza libri tradizionali.

Notizie poco incoraggianti per gli studenti digitali: secondo un recente studio della Stavanger University (Norvegia) l’assimilazione di un testo letto su ebook sarebbe decisamente più bassa rispetto alla lettura su libri di carta.

Dimmi come leggi. I ricercatori hanno somministrato un breve racconto di Elizabeth George a due gruppi di persone che lo hanno letto rispettivamente su un ebook e su un libro tradizionale. Hanno poi chiesto ai volontari di completare un questionario finalizzato alla misurazione della comprensione del testo e del ricordo dei particolari: chi aveva letto il racconto sul supporto digitale ha ottenuto un risultato decisamente peggiore rispetto a chi lo aveva letto su carta.

Toccare per ricordare. Le cause di questa differenza di assimilazione non sono ancora chiare. Secondo quanto emerso dallo studio entrambi i gruppi di lettori si sono immedesimati nei personaggio del racconto e vi si sono immersi con lo stesso livello di attenzione. Ma chi lo ha letto in digitale ricordava meno dettagli e sembrava aver trattenuto meno informazioni.

Secondo gli scienziati norvegesi l’esperienza tattile associata alla lettura di un libro di carta potrebbe essere in qualche modo legata ai processi di apprendimento. In particolare il libro tradizionale permette al lettore di toccare con mano l’avanzamento nella lettura e questo potrebbe contribuire al consolidamento di ciò che ha letto.

La ricerca norvegese non è senz’altro sufficiente per formulare un giudizio sull’efficacia degli ebook nell’apprendimento. Lo studio non ha per esempio considerato l’eventuale abitudine alla lettura in digitale: solo due dei partecipanti al test erano infatti utilizzatori abituali degli e-reader.

Per chi suona l'iCampanella: le tecnologie della scuola digitale
VAI ALLA GALLERY (N foto)

28 agosto 2014 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us