Scuola e Università

Dormendo si impara (e si sopravvive alla crisi)

Durante il sonno il cervello lavora per eliminare ciò che non serve e fare così spazio per imparare cose nuove. E mentre i politici invitano a lavorare di più per uscire dalla crisi i ricercatori suggeriscono di dormirci sopra. (Alessandro Bolla, 3 aprile 2009)

Se alla mattina la mamma o il partner si disperano per farvi alzare dal letto, ditegli pure di lasciarvi dormire in pace. Un recente studio condotto presso la Scuola di Medicina di Washington ha dimostrato che il sonno, oltre ad aiutare la sedimentazione dei ricordi nella memoria a lungo termine, aiuta il cervello a fare spazio per imparare cose nuove. Questa operazione di "pulizia" passa attraverso l’eliminazione di alcune sinapsi, ossia le connessioni tra i vari neuroni: per ovvi motivi di spazio queste non possono crescere all’infinito e per poterne instaurare di nuove occorre prima eliminare le meno utili, conservando solo quelle legate ai ricordi più importanti.
Sonno da mosca. I ricercatori capitanati da Paul Shaw hanno studiato la correlazione tra sonno e apprendimento sulle mosche della frutta, il cui sonno è molto simile a quello dell’uomo. La prima scoperta è che le mosche allevate in gruppo, e quindi in un ambiente sociale ricco di stimoli, dormono di più rispetto a quelle costrette a vivere in isolamento e apprendono più in fretta. Studiando il cervello degli insetti i ricercatori hanno scoperto che in quelle più dormiglione il numero di sinapsi decresce durante il sonno, mentre questo non accade in quelle costrette a stare sveglie. Questo fenomeno è regolato da 3 geni: agli scienziati è bastato spegnerne uno per osservare una diminuzione del fabbisogno di sonno anche nelle mosche maggiormente esposte a stimoli ambientali forti.
Ronfare contro la crisi. E mentre il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi invita gli italiani a lavorare di più per evitare la recessione, i ricercatori suggeriscono di prendersela comoda. "In questo particolare momento storico molte persone dormono poco perché preoccupate per la situazione economica o per il proprio lavoro" afferma Shaw. "in realtà la cosa migliore che si può fare per essere attenti, performanti nelle ore d’ufficio e pronti a cogliere le occasioni è assicurarsi di dormire abbastanza".

Avete visto la pubblicità di un prodotto per la memoria? State attenti: molto probabilmente si tratta di una bufala

5 aprile 2009
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us