Scuola e Università

Come imparano i giovani

Secondo un nuovo studio inglese i bambini apprendono prima, ma gli adulti immagazzinano meglio le informazioni.

Come imparano i giovani
Secondo un nuovo studio inglese i bambini apprendono prima, ma gli adulti immagazzinano meglio le informazioni.

I ragazzi apprendono più facilmente
grazie ad alcune sinapsi che si attivano
quando il cervello è a riposo.

I giovani hanno meno difficoltà di apprendimento, perché hanno un modo diverso di immagazzinare le informazioni. Grazie a un apparecchiatura al laser, che riesce a fotografare oggetti cento volte più piccoli di un capello, alcuni scienziati della Oxford University hanno osservato l’attività neuronale – su cui si basa la nostra memoria e capacità di apprendimento - di alcuni ratti piccoli e adulti.

Contatto mancato
I neuroni comunicano attraverso le sinapsi, che creano la giusta “connessione” tra le cellule nervose (i neuroni appunto). Ma i ricercatori si sono accorti che qualche volta durante questa trasmissione alcune sinapsi non si attivano. E per questo sono state chiamate sinapsi “silenziose”. In realtà non sono sempre silenziose e inerti, perché si attivano solo quando la mente è a riposo, risvegliate da alcuni ricettori. Facilitando la comunicazione dei neuroni senza troppo sforzo. Un po’ come se il cervello apprendesse automaticamente, senza “pensare” troppo.

Usa e getta
Sfortunatamente però sembra che con l’età queste sinapsi "inconsapevoli" tendano a diminuire (forse perché sono già state usate). E nel cervello dei topolini adulti sono quasi assenti.
Per cui gli adulti nei processi cerebrali possono usare solo le sinapsi “normali”, che per essere attivate hanno bisogno di un gran numero di neurotrasmettitori. Con un dispendio di energia maggiore per il nostro cervello.

Apprendi meno apprendi meglio
Ci sono, però, buone notizie anche per i grandi: i bambini e i giovani sono molto capaci di assorbire nuove informazioni e di apprendere più facilmente, ma non necessariamente sanno integrarle nel modo migliore con quanto appreso precedentemente. Cosa che, secondo gli esperti, gli adulti sono più bravi a fare. Per cui anche chi non ha più vent’anni, non si preoccupi non è la quantità a fare la qualità!

(Notizia aggiornata al 24 novembre 2006)

24 novembre 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us