Scuola e Università

Chi dorme... impara

Il sonno migliora la memoria, aumentando la capacità di accedere ai ricordi.

Chi dorme... impara
Il sonno migliora la memoria, aumentando la capacità di accedere ai ricordi.

Il sonno accresce la capacità di apprendere il linguaggio e di ricordare.
Il sonno accresce la capacità di apprendere il linguaggio e di ricordare.

I genitori non potranno più sgridare i figli sorpresi a dormire anziché a studiare, perché un recente studio condotto dai ricercatori dell'Università di Chicago ha confermato che il sonno consolida la memoria. Gli scienziati hanno a lungo ipotizzato che dormire influenzasse l'apprendimento, ma questo lavoro è il primo che fornisce una profonda evidenza scientifica.
Il processo di memorizzazione. Kimberly Fenn e Howard Nusbaum, dell'Università di Chicago, hanno fatto ascoltare a un campione di studenti del college una serie di parole comuni pronunciate da una voce distorta che ne rendeva difficile la comprensione. Gli studenti potevano sentire le parole una sola volta e in seguito erano testati sulla capacità di riconoscere i vocaboli udendoli di nuovo. Una prima valutazione era fatta un'ora dopo l'ascolto (pre-test) e una seconda lasciando passare dodici ore. Analizzando la capacità di memorizzazione di un gruppo che era stato sottoposto all'ascolto alla sera e poi aveva passato una notte di sonno prima di essere “interrogato” e quella di un gruppo che aveva sentito le parole al mattino e poi era stato esaminato alla sera, senza dormire in questo lasso di tempo, è risultato che il primo incrementava i risultati ottenuti nel pre-test del 19 per cento, mentre il secondo del 10.
Una dormita per ricordare meglio. Se quest'ultimo gruppo era nuovamente interrogato dopo una notte di sonno il suo punteggio raggiungeva quello del primo. «I risultati ottenuti dimostrano che la capacità di memorizzazione è disturbata dalle distrazioni alle quali siamo sottoposti nel corso di una giornata. In questo senso il sonno sembra rafforzare le associazioni rilevanti e indebolire quelle irrilevanti, aumentando la capacità di accedere ai ricordi», conclude Nusbaum.

(Notizia aggiornata al 13 ottobre 2003)

8 ottobre 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us