Scuola e Università

Bambini, potenziali poliglotti

Le lingue si possono imparare ben prima di un anno. A patto di parlare con un'altra persona.

Bambini, potenziali poliglotti
Le lingue si possono imparare ben prima di un anno. A patto di parlare con un'altra persona.

Anche i bambini piccolissimi hanno l'intelligenza per apprendere linguaggi stranieri.
Anche i bambini piccolissimi hanno l'intelligenza per apprendere linguaggi stranieri.

Più si cresce più si ha difficoltà nell'apprendimento di una lingua straniera. Già dai 6 ai 12 mesi di età, infatti, ci si concentra sempre di più sui suoni della lingua nativa e si inizia a perdere l'abilità a discriminare i fonemi di altri linguaggi. La neuroscienziata Patricia Kuhl, dell'Università di Washington, ha però dimostrato che diminuendo i tempi di esposizione a una lingua straniera, il livello di percezione dei suoni migliora. A patto, però, che si interagisca con una voce umana e non “metallica”.
A lezione di cinese. Nel corso di uno studio sperimentale, un gruppo di bambini americani di circa 9 mesi d'età è stato esposto alla lingua cinese per dodici sessioni (suddivise in 4 mesi) della durata di 25 minuti. Le sessioni sono state condotte da quattro cinesi madrelingua, due uomini e due donne, e i bambini sono stati testati nella loro capacità di discriminare tra due suoni cinesi, inesistenti nella lingua inglese. Un secondo gruppo di bambini è stato sottoposto allo stesso esperimento, ma con l'utilizzo di un Dvd realizzato ad hoc e di audiocassette. È risultato che la performance dei bambini americani nel distinguere i fonemi è stata equivalente a quella di un gruppo di bambini di Taiwan della stessa età (che, quindi, ascoltava la lingua nativa cinese da circa 9 mesi) e che i bimbi del secondo gruppo, privati dell'interazione sociale, non hanno mostrato alcuna capacità di discriminazione fonetica.

(Notizia aggiornata al 25 febbraio 2003)

21 febbraio 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us