I bambini di oggi più pazienti che in passato?
Lo suggerisce uno studio sul famoso "marshmallow test", in cui i ricercatori misurano la capacità di resistere alla tentazione di un dolcetto a portata di mano. I piccoli di oggi ce la fanno meglio di quelli di cinquant'anni fa.
Il primo ricordo: falso, per 4 persone su 10
Per la scienza è impossibile ricordare qualcosa che preceda i primi due anni di vita: eppure, quasi il 40% degli adulti è convinto di avere memoria di alcuni episodi, persino nella culla. Uno studio spiega come si generano queste impressioni fittizie.
Ansia e intelligenza: individuati nuovi geni
Due diversi studi hanno individuato centinaia di geni connessi da un lato a brillanti doti cognitive (ma anche ad autismo e depressione), dall'altro alla tendenza a preoccuparsi.
Come la musica aiuta il linguaggio
Secondo una ricerca, lo studio precoce della musica favorisce la capacità di elaborare i suoni, alla base delle abilità linguistiche.

Come vengono girate

 

le scene di SESSO 
 

dei FILM?

ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Benvenuti alieni
Secondo alcuni psicologi la scoperta di vita extraterrestre non ci manderebbe nel panico, ma ne saremmo entusiasti (probabilmente per poco).
5 trucchi per avere una volontà di ferro
Gli scienziati concordano: la forza di volontà è inesauribile e può farci raggiungere ciò che desideriamo, anche gli obiettivi più impegnativi. Ma qualche trucchetto può essere molto utile.  
L'effetto della musica quando ti alleni
Concentra o distrae? Perché ci dà la carica? Uno studio sulle onde cerebrali rivela perché quando facciamo sport, in palestra o all'aperto, è così difficile rinunciare alle cuffie nelle orecchie.
Le formule dell'amore
E no, non c'è "soltanto" l'equazione di Dirac.
Ora legale: i 5 effetti collaterali del cambio
Un cambiamento che fa risparmiare energia, ma che per molti si traduce in fatica, stress e malessere.
Come dialogare con chi la pensa in modo diverso?
Un'attivista dei social media spiega in un TED Talk come discutere in modo costruttivo (per entrambi!) con chi la pensa all'opposto. Basta seguire quattro semplici regole.
Indoor e outdoor: come funziona il cervello
L'attività cerebrale messa in campo per uno stesso compito è diversa se ci troviamo all'esterno o al chiuso: forse, perché cerchiamo di compensare gli stimoli distraenti.
Troppa concentrazione, distrae: ecco perché
Strano, ma vero: anche solo aspettarsi un elemento di distrazione mentre siamo impegnati in un compito influisce negativamente sulle nostre performance.