La regola universale del inguaggio parlato
Non importa quale lingua parlate: la quantità di informazioni che potete comunicare ogni secondo è sempre la stessa.
Perché stiamo insieme?
Stare bene in una relazione di coppia, e lavorare affinché la relazione funzioni bene, sono le cose che influenzano positivamente non solo i progressi della coppia, ma anche quelli personali.
Dormire con metà cervello per volta
Il sonno uniemisferico è presente in cetacei e uccelli migratori, ma in misura ridotta anche nell'uomo. Uno studio indaga i meccanismi alla base di questo fenomeno.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Perché il cervello dimentica i dettagli
Quando si rievoca un ricordo, i particolari di una scena sono meno importanti del suo significato generico: due esperimenti chiariscono alcune dinamiche dei processi di apprendimento.
La scienza dietro alle esperienze pre-morte
Le ipotesi avanzate finora per spiegare le near death experiences, le esperienze misteriose e poco replicabili di chi si è trovato al confine tra la vita e la morte: semplici allucinazioni?
I fondamentali della psicologia sono sbagliati?
Molto di ciò che pensiamo di sapere sul comportamento è sbagliato oppure da rivedere profondamente: i risultati di un enorme lavoro di revisione dei test di psicologia.
A che cosa servono i portafortuna?
Per chi è superstizioso, i portafortuna hanno poteri soprannaturali che tengono lontana la sfortuna. Ma anche la scienza sostiene che possono aiutare. Ecco come e perché. 
Perché è difficile guardarsi negli occhi?
Quando parli con qualcuno tendi spesso a non guardarlo diritto negli occhi? Ebbene, la timidezza non c'entra. C'è invece una spiegazione scientifica, che parte dal cervello.
Felicità: uomini e donne la vivono in modo diverso
Chi ne parla di più? Chi dipende più spesso dagli umori altrui? E chi risente maggiormente del rischio depressione? Le emozioni positive (e non solo), declinate al maschile e al femminile.
7 cose che (forse) non sai sul bullismo
Dalla sorprendente etimologia di bullo alle ricerche scientifiche, che sfatano molti luoghi comuni su un fenomeno che, secondo l'Istat, riguarda un ragazzino su due.

 
L'immaginazione può davvero liberarci dalla paura
Immaginare un suono associato a un'esperienza traumatica in condizioni di sicurezza è efficace quanto l'esposizione al suono stesso, nell'estinguere il ricordo spiacevole.