La regola universale del inguaggio parlato
Non importa quale lingua parlate: la quantità di informazioni che potete comunicare ogni secondo è sempre la stessa.
Perché stiamo insieme?
Stare bene in una relazione di coppia, e lavorare affinché la relazione funzioni bene, sono le cose che influenzano positivamente non solo i progressi della coppia, ma anche quelli personali.
Dormire con metà cervello per volta
Il sonno uniemisferico è presente in cetacei e uccelli migratori, ma in misura ridotta anche nell'uomo. Uno studio indaga i meccanismi alla base di questo fenomeno.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Troppo tempo allo schermo: gli effetti sui bambini
I piccoli lasciati a lungo davanti a tv, tablet e cellulari potrebbero accusare ritardi nello sviluppo cognitivo: i risultati e le pecche di uno studio canadese che alimenta accese discussioni.
La mappa vocale delle esclamazioni umane
Stupore, rabbia, soddisfazione e molto di più: i suoni non verbali che l'uomo produce veicolano 24 diversi tipi di emozioni, che alcuni scienziati hanno organizzato in uno strumento interattivo.
Come fa il cervello a distinguere il nostro tocco?
Il cervello abbassa il volume della risposta sensoriale, se a toccarci è la nostra stessa mano e non quella di un altro: uno studio indaga i meccanismi percettivi alla base del senso del sé.
Esiste davvero la sindrome del figlio unico?
Crescere senza fratelli accanto rende più egoisti, viziati, intransigenti - come dicono? No: decenni di studi di psicologia dimostrano che questi sono pregiudizi. Anche se qualche differenza rimane.
La tua faccia può esprimere felicità in 17 modi
Il volto umano manifesta le emozioni attraverso infinite sfumature, ma solo 35 conformazioni sono comprese in tutto il mondo e in ogni cultura.
Dal sesso all'arte: 5 attività da sonnambuli
Quello dei sonnambuli che, durante il sonno, si limiterebbero a camminare, è solo un cliché. Durante questa "attività automatica" notturna, c'è infatti anche chi parla, fa sesso, dipinge e... uccide.
Un volto inclinato facilita le interazioni sociali
La diversa angolazione del capo fa sì che ci si concentri di più sugli occhi e rende più rassicurante il contatto visivo: uno studio utile anche per comunicare con chi soffre di autismo.
Che cosa rivelano di noi i regali di Natale
Dimmi che regalo di Natale fai e ti dirò chi sei: egocentrico, riciclatore, ritardatario... Ecco 10 profili di donatore ricostruiti da psicologi ed economisti.