Quale intelligenza hai?
Quella verbale degli scrittori o quella matematica degli ingegneri? Perché secondo uno psicologo statunitense, di intelligenza non ce n'è una sola, ma nove, o anche dieci.
Come si rafforzano le convinzioni antiscientifiche
Sono gli amici a portare sulla cattiva strada... in questo caso è vero: uno studio svela che il parere di chi ci circonda può rendere ancora più radicate opinioni false e non supportate da alcuna prova.
Perché proviamo disgusto?
Questa emozione primaria ci tiene lontani da sostanze e cibi che possono nuocere alla nostra salute, oltre che da situazioni e persone che potrebbero rivelarsi pericolose.
Perché la gioia ci migliora?
È l'emozione che ci apre al mondo e che accende la nostra creatività. E, dice la scienza, può essere coltivata. Lo racconta questo articolo di Focus Extra. 

Come vengono girate

 

le scene di SESSO 
 

dei FILM?

ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Cervello e linguaggio
Utilizzata per la prima volta la risonanza magnetica per studiare i problemi di ritardo nel linguaggio. I bambini caratterizzati da una dialettica carente tendono ad ascoltare con la parte destra...
Giocare rende!
Permettere ai dipendenti di giocare al computer aumenta la rpoduttività: lo dice una recente ricerca...
Tristi e colpiti dalle infezioni
Le persone con pensieri negativi producono meno sostanze che contrastano le infezioni.
I vecchi ridono come i giovani
Le persone di una certa età capiscono le barzette come i più giovani: bastano che non siano troppo complicate.
Gran Premio dell'Intelligenza di Rimini: Testa la testa!
Hai partecipato alle prove a Rimini? Vuoi conoscere le tue intelligenze? Trovi qui i risultati e utili consigli.
Papà dove sei?
Le ragazze cresciute da madri single "incappano" in una gravidanza molto più spesso delle coetanee che vivono in una famiglia normale e a ranghi completi.
«Maestra. Lui mi picchia più forte!»
Il nostro cervello minimizza i colpi che diamo. Ecco perché i litigi peggiorano.
Nottambuli e mattinieri per caso
Perché alcuni di noi sono mattinieri e altri nottambuli? La risposta risiede, come sempre, nei nostri geni.