I videogame di nuovo sotto accusa
Fatti di cronaca ridanno vita all'idea che i videogame più violenti siano i cattivi maestri di chi poi scende in strada e spara per davvero. Un'idea comoda, ma smentita dalla scienza e dalla realtà dei fatti.
Il cervello decide prima di noi
Un esperimento riapre un annoso dibattito nelle neuroscienze: come funziona la volontà? Esiste il libero arbitrio? Che cosa influenza la direzione di una scelta?
Quelle note inaspettate che generano piacere
Gli accordi inattesi di una canzone vi mandano in visibilio? Non siete i soli: la musica agisce su un meccanismo chiave nel circuito della ricompensa del cervello, utilissimo per l'apprendimento.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

L'amore e il suo ormone sono complicati
Diffidate dai titoli iperbolici da San Valentino: il ruolo dell'ossitocina, il cosiddetto ormone dell'amore, è ricco di sfumature che soltanto adesso iniziano a emergere.
Gli schemi neurali caratteristici della coscienza
Una collaborazione internazionale prova a fare luce su una delle più grandi domande irrisolte delle neuroscienze: che aspetto ha la coscienza, nel cervello?
Un traduttore di pensieri in parole
Una tecnologia che abbina sintetizzatori e intelligenza artificiale converte le onde cerebrali della corteccia uditiva in parole . Il sogno? Fare altrettanto con i discorsi soltanto immaginati.
Troppo tempo allo schermo: gli effetti sui bambini
I piccoli lasciati a lungo davanti a tv, tablet e cellulari potrebbero accusare ritardi nello sviluppo cognitivo: i risultati e le pecche di uno studio canadese che alimenta accese discussioni.
La mappa vocale delle esclamazioni umane
Stupore, rabbia, soddisfazione e molto di più: i suoni non verbali che l'uomo produce veicolano 24 diversi tipi di emozioni, che alcuni scienziati hanno organizzato in uno strumento interattivo.
Come fa il cervello a distinguere il nostro tocco?
Il cervello abbassa il volume della risposta sensoriale, se a toccarci è la nostra stessa mano e non quella di un altro: uno studio indaga i meccanismi percettivi alla base del senso del sé.