Una risata per sedurre

È scientifico: l'amore è cieco, ma quando si tratta di corteggiare, un po' di humor non guasta. L'uomo che seduce di più è quello che fa ridere.

200612416415_8

Una risata per sedurre
È scientifico: l'amore è cieco, ma quando si tratta di corteggiare, un po' di humor non guasta. L'uomo che seduce di più è quello che fa ridere.
Angelina Jolie ha ammaliato Brad Pitt sul set di 'Mr. & Mrs. Smith', un film d'azione dai lati comici.
Angelina Jolie ha ammaliato Brad Pitt sul set di "Mr. & Mrs. Smith", un film d'azione dai lati comici.
L'amore è cieco, ma quando si tratta di corteggiare, un po' di humor non guasta. Il tutto non sembra una grande novità, quanto meno per le persone comuni. Ma per gli scienziati, questa semplice regola di vita non era affatto chiara. Almeno finora.
Due recenti studi hanno però confermato scientificamente un'antica regola del corteggiamento: le donne preferiscono gli uomini simpatici e divertenti, mentre questi ultimi privilegiano le donne che ridono alle loro barzellette.
Facci ridere. Per farlo, Eric Bressler e Sigal Balshine, due psicologi rispettivamente del Westfield State College (Massachusetts, USA) e dell'università McMaster di Hamilton (Canada), hanno fatto scorrere a 200 studenti (maschi e femmine) le foto di ragazzi del sesso opposto. In alcuni casi le immagini erano accompagnate da frasi divertenti, in altre da espressioni soltanto gentili. Risultato: le donne hanno classificato i maschi "spiritosi" come potenziali partner migliori. Dall'altra parte, la scelta dei maschi non era influenzata dall'umorismo della frase.
Battuta pronta, cervello fine. In un secondo studio, Blesser ha valutato meglio l'immaginario dei singoli sessi interrogando 130 studenti: le ragazze intervistate generalmente preferivano gli uomini divertenti, mentre i maschi sceglievano con maggiore facilità le femmine che li ritenevano simpatici.
Secondo una teoria, proposta da alcuni psicologi, le donne privilegiano gli uomini più divertenti perché lo humor rivelerebbe un cervello sano e vitale, segnale di un migliore set di geni.
Naturalmente si tratta di una teoria e i due studi, per quanto corretti e interessanti, rimangono puramente speculativi. E in particolare hanno esaminato soltanto gli studenti universitari del Nord America.

(Notizia aggiornata al 24 gennaio 2006

24 Gennaio 2006

Codice Sconto