Una nuova droga per i neozelandesi

Gas esilarante come droga. Una nuova moda, pericolosa come le altre, per i neozelandesi.

2003424161435_14
|

Una nuova droga per i neozelandesi
Gas esilarante come droga. Una nuova moda, pericolosa come le altre, per i neozelandesi.

 

Droga e drogherie. Il gas esilarante è contentuto nelle bombolette usate per montare la panna e acquistabili in molti supermercati.
Droga e drogherie. Il gas esilarante è contentuto nelle bombolette usate per montare la panna e acquistabili in molti supermercati.

 

I ragazzi della Nuova Zelanda hanno imparato a utilizzare un nuovo “aiuto” per raggiungere elevati stati mentali. È il gas esilarante (protossido d'azoto) che sta prendendo piede come nuova droga. In un questionario che ha coinvolto 1782 studenti universitari, Richard Frith e i suoi colleghi dell'ospedale di Auckland, in Nuova Zelanda, ha scoperto che il 12 per cento di questi studenti avevano usato il gas come droga, e che il 3 per cento lo usava con regolarità (una volta al mese).
Ma cosa prova chi usa il gas esilarante? Secondo i ragazzi, per prima cosa ovviamente hanno voglia di ridere, ma sente anche una distorsione dei suoni, tanto da aver coniato un verbo (nanging) per rappresentare questa strana sensazione. Il gas esilarante è facilmente ottenibile anche nelle drogherie; è per esempio contenuto nelle bombolette usate per montare la panna. Il problema medico è rappresentato dal fatto che il gas blocca l'azione della vitamina B12, e quindi degenerazione del midollo spinale se si usa troppo spesso.

(Notizia aggiornata al 29 aprile 2003)

 

17 aprile 2003