Psicologia

Troppi capricci fanno male al cuore

I bambini cattivi soffrono di malattie cardiache da adulti. E i genitori?

Troppi capricci fanno male al cuore
I bambini cattivi soffrono di malattie cardiache da adulti. E i genitori?

Fare i capricci non fa bene alla salute dei piccoli. Molto meglio discutere con i genitori.
Fare i capricci non fa bene alla salute dei piccoli. Molto meglio discutere con i genitori.

Fare i capricci mette a repentaglio la salute. Secondo uno studio di ricercatori internazionali i bambini “cattivi” hanno una grande chance di soffrire di disturbi di cuore nella vita adulta.
I ricercatori hanno scoperto che gli sbalzi di umore possono apportare cambiamenti nel corpo, come per esempio alzare i livelli di colesterolo e la pressione sanguigna. La ricerca è stata effettuata su 134 ragazzi americani suddivisi in due gruppi in base all'età: il primo dagli 8 ai 10 anni e il secondo dai 15 ai 17 anni.
I partecipanti sono stati sottoposti a test della personalità mirati a stabilire il loro livello di ostilità; i dati hanno evidenziato che i ragazzi che hanno ottenuto i punteggi più alti sono i più propensi a contrarre quella che i medici chiamano “sindrome metabolica”. I ricercatori hanno riesaminato gli stessi ragazzi tre anni più tardi scoprendo che quelli risultati più ostili continuavano a mostrare segni riconducibili alla sindrome, tra cui obesità e problemi di assorbimento di insulina, i fattori maggiormente a rischio per il diabete e le malattie del cuore. La ricerca suggerisce che la tendenza all'ostilità e a fare capricci dovrebbe essere affrontata seriamente e riconosciuta come un problema da tenere sotto controllo.

(Notizia aggiornata al 30 maggio 2003)

29 maggio 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us