Psicologia

Tormentato dagli incubi? Forse dormi troppo

C'è un legame tra le dormite più lunghe di 9 ore e i peggiori sogni? Probabilmente sì, come suggerisce un recente ampio studio statistico.

Le vostre dormite sono popolate di figuracce plateali ed esami di maturità? Forse sono troppo lunghe: riposare meno di 9 ore per notte potrebbe servire a ridurre gli incubi. Lo suggerisce uno studio dell'Università di Oxford, una delle ricerche più complete in tema di brutti sogni compiuta sulla popolazione generale (di solito, le indagini sul tema si concentrano su chi soffre di disturbo post-traumatico da stress, una condizione che facilita gli incubi).

quel che resta del giorno. Gli scienziati hanno reclutato 846 persone per un test online organizzato per valutare numero e severità degli incubi, tendenza a preoccuparsi, traumi recenti subiti, stile di vita e consumo di alcol di ciascuno. Non sorprendentemente, si è visto che chi ha la tendenza a preoccuparsi per il futuro è anche più spesso tormentato dagli incubi (per giunta dai peggiori). In pratica, la conferma del fatto che i sogni catturano gli irrisolti giornalieri, specie se ci si pensa prima di coricarsi.

Curiosità: che cosa succede se non dormi abbastanza. © clement 127, Flickr

Circolo vizioso. Alcol e attività fisica non sono parsi associati alla frequenza di incubi notturni, mentre un altro parametro è invece emerso: le dormite più lunghe sembrano anche le più funestate da brutti sogni.

Due le possibili spiegazioni: dormire più di 9 ore potrebbe aumentare la durata del sonno REM, la fase caratterizzata da rapido movimento oculare e irregolarità cardiaca e respiratoria, nella quale gli incubi sono più frequenti. Oppure, può essere che chi è preoccupato abbia anche il sonno più disturbato, cosa che a sua volta alimenta l'ansia e provoca più debito di sonno durante la settimana - da qui la necessità di dormire più a lungo.

4 agosto 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us