Psicologia

Supereroi: perché i bambini li amano

I supereroi dei fumetti e del cinema sono molto amati dai bambini. Uno studio adesso spiega anche il perché.

Il successo al box office del nuovo film d'animazione della Disney, Gli Incredibili 2, lo conferma: i supereroi dei fumetti e del cinema sono sempre i più amati dai bambini (e non solo). Il motivo? Secondo diversi studi, i bambini molto piccoli sono in grado di fare ragionamenti e, soprattutto, di distinguere il bene dal male, o almeno di capire chi protegge gli altri e chi, invece, non lo fa. Sarebbe dunque questo innato senso di giustizia, il motivo per il quale i bambini sono naturalmente attratti dai supereroi.

Focus D&R, bambini, comportamento, supereroi, film d'animazione
Questa risposta è tratta da Focus D&R n. 53 (estate 2017).

Test d'azione. Lo afferma uno studio dell’Università di Kyoto nel quale i ricercatori hanno messo sotto esame 132 bimbi, di sei e dieci mesi, procedendo con dei test mirati. Ai piccoli sono stati mostrati dei cartoni animati molto stilizzati. I personaggi erano raffigurati con fattezze geometriche e l’azione si svolgeva così: un soggetto inseguiva e urtava un secondo soggetto, mentre un terzo osservava e a volte interveniva, altre volte invece si dava alla fuga.

Aiutare i più deboli. Le stesse scene sono state poi ripetute con attori in situazioni reali. Risultato? I bambini non hanno dato adito a equivoci né hanno mostrato incertezze: la loro preferenza ricadeva sul personaggio che interveniva in favore del danneggiato. L’unica differenza è che a sei mesi i bimbi non distinguevano tra un aiuto volontario e uno accidentale, mentre a dieci mesi mostravano di saper fare anche questa distinzione. Insomma, già in età precoce, preferiamo le figure che proteggono i deboli e, non a caso, anche i pupazzi dei supereroi sono fra i giocattoli preferiti dai maschietti. Ed ecco, forse, perché li amiamo anche quando tanto piccoli non siamo più.

5 ottobre 2018 Focus Domande e Risposte
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us