Psicologia

Stereotipi al banco di prova

Gli inglesi sono riservati, gli scozzesi tirchi, i francesi sciovinisti, gli italiani mammoni: vero o falso? Ma soprattutto, da dove nascono queste idee "leggendarie"? Uno studio ne cerca...

Stereotipi al banco di prova
Gli inglesi sono riservati, gli scozzesi tirchi, i francesi sciovinisti, gli italiani mammoni: vero o falso? Ma soprattutto, da dove nascono queste idee "leggendarie"? Uno studio ne cerca l'origine...

Sudafricani col kilt, tipico gonnellino scozzese: se l'abito non fa il monaco, la nazionalità di certo non fa il carattere. Lo dimostra anche un nuovo studio americano.
Sudafricani col kilt, tipico gonnellino scozzese: se l'abito non fa il monaco, la nazionalità di certo non fa il carattere. Lo dimostra anche un nuovo studio americano.

Una ricerca del National Institute of Health ha esaminato, negli Stati Uniti, gli aspetti psicologici e sociali dello stereotipo razziale. Che i pregiudizi e i luoghi comuni sulle diverse nazionalità siano troppo spesso deformazioni culturali causa di discriminazioni è noto. Ma come essi nascano e si diffondano resta poco chiaro, se non altro perché nessuno aveva mai pensato di portarli in laboratorio.
Italiani calorosi e Cechi asociali. Così ci ha pensato questo studio internazionale che ha coinvolto 40.000 persone adulte provenienti da 49 diverse nazioni. In pratica agli intervistati è stato chiesto di definire le caratteristiche peculiari del proprio gruppo culturale, del proprio carattere e di quello di alcuni individui che di volta in volta venivano mostrati loro.
Inutile precisare che la ricerca non ha evidenziato alcun nesso tra le caratteristiche indicate come “tipiche” di un certo gruppo culturale e quelle individuate nei singoli appartenenti agli stessi gruppi. Come dire: un conto è dire che gli Italiani sono calorosi, un conto è dire che il signor Rossi o la signora Verdi sono calorosi così come dovrebbe esserlo un Italiano.
Quel che di curioso è emerso è che molte volte siamo noi ad avere una percezione negativa del nostro stesso gruppo etnico: «gli Svizzeri si considerano restii alle novità» afferma Antonio Terracciano, uno dei coordinatori della ricerca «e questo nonostante siano in realtà un popolo estremamente ricettivo in fatto di arte e cultura». Poi ci sono gli Inglesi che si ritengono introversi, gli Argentini che pensano di essere persone sgradevoli, i Cechi che si reputano asociali - tutti giudizi ben lontani dalla realtà.
Pregiudizio e leggende. Non c'è nulla da fare: i pregiudizi sono in larga misura costruzioni culturali trasmesse dall'educazione (e quindi in parte anche dalle istituzioni) e persino dai media e dalle barzellette che, in pratica, rinforzano questi “miti”.
Vero è, però, che da qualche parte i pregiudizi devono pur nascere. L'ipotesi è che vedano la luce proprio come i miti e le leggende: su un fondo di verità la fantasia popolare costruisce un'enorme invenzione che la società non fa altro che alimentare.

(Notizia aggiornata al 10 ottobre 2005)

10 ottobre 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us