Se il bus non arriva, conviene aspettare o incamminarsi a piedi?

bus
Aspettando il tram |

All’orizzonte non si intravede il tram o l’autobus che dovrebbe portarci al lavoro e il dubbio ci assale: meglio aspettare ancora un po’ o cominciare ad avviarsi a piedi?
Ben tre matematici dell’Università di Harvard e del California Institute of Technology (Usa) hanno studiato quale tra le due opzioni risulti statisticamente più conveniente. I matematici hanno costruito un’equazione complessa che mette in relazione la distanza da percorrere, il numero di fermate e il tempo di ciascuna, e la velocità del mezzo.
[Niente bus? Provate a muovervi con queste biciclette]

I pigri arrivano prima. La conclusione è che, per arrivare più rapidamente a destinazione, in media la strategia vincente è l’attesa. Se da una parte la lazy option (cioè la decisione di stare fermi “pigramente” ad aspettare) premia quasi sempre, la strategia più sbagliata è invece quella di stazionare alla fermata per qualche tempo e decidere soltanto poi di incamminarsi se l’autobus tarda ad arrivare: a maggior ragione, se si è intrapresa la strada dell’attesa, conviene decisamente portarla avanti fino in fondo.
[I mezzi "pubblici" dei potenti e dei politici]

 

29 ottobre 2009