Psicologia

Perché leggere ti rende una persona migliore

I lettori più accaniti (di narrativa "impegnata") hanno anche migliori capacità empatiche.

Se siete avidi lettori, non è solo la vostra mente a beneficiarne. Le ricadute positive di questa buona abitudine si faranno probabilmente sentire anche sui vostri amici e familiari. Leggere (e in particolare, leggere libri di narrativa) migliorerebbe infatti le nostre capacità empatiche, come dimostra uno studio americano.

L'abilità di connettersi con le emozioni altrui, intuendone le convinzioni e anticipandone i desideri, è nota come teoria della mente. Alcuni ricercatori della New School for Social Research in New York hanno voluto verificare se l'esposizione a vicende letterarie con personaggi complessi e dalla personalità multisfaccettata migliori effettivamente la nostra capacità di calarci nei panni del prossimo.

Gli scienziati hanno reclutato tre gruppi di volontari che hanno destinato a tre diversi compiti: il primo ha dovuto leggere testi narrativi di qualità, insigniti del prestigioso premio letterario statunitense National Book Award; al secondo è stata affidata la lettura di parti di bestseller venduti online (storie con personaggi piuttosto "piatti" inseriti in vicende dal sapore popolare) e il terzo non ha letto affatto.

A tutti è stato chiesto, poi, di identificare le emozioni che si celavano dietro ad alcune espressioni facciali: un test di empatia che ha visto chi aveva letto romanzi più "impegnati" ottenere migliori risultati.

Lo studio dai risultati stimolanti lascia però alcune domande in sospeso: quali sono, per esempio, i risvolti narrativi che fanno - davvero - la differenza? Può darsi, ipotizza parte degli addetti ai lavori, che sia semplicemente il maggiore sforzo cognitivo necessario per affrontare una lettura "colta" al migliorare anche le capacità relazionali.

La ricerca, comunque, sottolinea l'importanza di vivere in una comunità che promuova la lettura (e fa riflettere, all'indomani dei risultati di una ricerca Ocse che piazzano l'Italia in fondo alla classifica europea - ultima tra 24 paesi - per preparazione letteraria).

Ti potrebbero interessare anche:

I topi di biblioteca? Restano giovani più a lungo
Da dove deriva l'odore caratteristico delle biblioteche?
L'e-book che piace all'ambiente
Anche le scimmie sanno leggere

10 ottobre 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us