Psicologia

La mappa delle emozioni ispirate dalla musica

Quali sentimenti provoca la musica in ciascuno di noi? La risposta è in questa mappa che mostra migliaia di brani, ognuno rappresentato in funzione delle emozioni che suscita.

Enya con la sua "Orinoco Flow" trasmette allegria al 36% dei suoi ascoltatori; "Woman in love" di Barbra Streisand è romantica per il 67% di chi la ascolta; la colonna sonora di "2001-Odissea nello spazio" (ovvero "Così parlò Zarathustra" di Richard Strauss) dà a molti un senso di trionfo e di eroismo.

Non stiamo dando i numeri: vi stiamo snocciolando i risultati di una curiosa ricerca condotta dagli scienziati della University of California, Berkeley, che ha preso in analisi più di 2.500 soggetti tra USA e Cina, registrandone le risposte emotive a migliaia di canzoni di generi diversi.

Lo studio. I volontari, reclutati attraverso la piattaforma di crowdsourcing Amazon Mechanical Turk, hanno prima di tutto selezionato da YouTube alcuni brani che evocassero in loro diverse emozioni; da quelle musiche, i ricercatori hanno creato una raccolta di clip audio da usare nell'esperimento. Infine, quasi duemila tra statunitensi e cinesi hanno valutato 40 campioni musicali basati su 28 categorie di emozioni. Da questi dati gli studiosi hanno ricavato tredici categorie comuni alle diverse culture che corrispondessero a sentimenti specifici, come "deprimente" o "allegro", creando poi una "mappa delle emozioni".

Differenze culturali. Se è vero che le emozioni identificate dai partecipanti erano quasi sempre corrispondenti, cinesi e statunitensi differivano nel giudicare positive o meno delle sensazioni: «Individui appartenenti a diverse culture possono essere d'accordo sul fatto che una canzone susciti in loro un sentimento di rabbia, ma non concordare sul fatto che quel sentimento sia negativo o positivo», spiega Alan Cowen, capo dello studio.

Questa ricerca può essere applicata in diversi campi: durante una terapia psichiatrica o psicologica, ad esempio, per sapere quale musica utilizzare per provocare una certa emozione; oppure per piattaforme di streaming come Spotify, che potrebbero regolare i propri algoritmi per riprodurre canzoni adatte ai gusti o all'umore dei clienti.

20 gennaio 2020 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi erano i gladiatori? Davvero lottavano sempre all’ultimo sangue? Con quali armi e tecniche combattevano? Perché gli imperatori investivano una fortuna sui loro spettacoli di morte? Entriamo negli anfiteatri della Roma imperiale per conoscere da vicino gli atleti più famosi dell’antichità. E ancora: come la moda del Novecento ha ridato la libertà alle donne; alla scoperta di Monte Verità, la colonia sul lago Maggiore paradiso di vegani e nudisti; i conflitti scoppiati per i motivi più stupidi; la guerra al vaccino antivaiolo dei primi no vax; le Repubbliche Sorelle.

ABBONATI A 29,90€
Focus e il WWF festeggiano insieme il compleanno: Focus è in edicola da 30 anni e il WWF si batte da 60 per la difesa della natura e degli ecosistemi. Insieme al WWF, Focus è andato nelle riserve naturali e nei luoghi selvatici del mondo per scoprire come lavorano i loro ricercatori e volontari per aiutare la Terra e i suoi abitanti. Inoltre: perché i cicloni sono sempre più violenti; perché la miopia sta diventando un'emergenza globale; come sarebbero gli alieni (se esistessero).
ABBONATI A 29,90€
Follow us