Ma dove cavolo sono?

Il vostro bambino vi fa passare notti insonni? Ebbene un team di ricercatori ha indagato le cause del pianto (notturno) dei bambini e stilato qualche consiglio per genitori sull'orlo di una crisi...

2005414171610_5
Ma dove cavolo sono?
Il vostro bambino vi fa passare notti insonni? Ebbene un team di ricercatori ha indagato le cause del pianto (notturno) dei bambini e stilato qualche consiglio per genitori sull'orlo di una crisi di nervi. Se spostate il bambino dalla stanza in cui mangia al lettino, nel percorso è probabile che il bimbo pianga. Se il piccolo fa i suoi sonnellini in una stanza diversa da quella in cui passa la notte, diventerà uno strillatore notturno formidabile. Motivi? Ansia e disorientamento provocati, ad esempio, dal dormire in una stanza "nuova". Sembra invece che non influisca sul suo sonno il dormire con mamma e papà o solo soletto. Il sonno disturbato non sfianca solo i genitori ma rende il bambino più predisposto a eczemi cronici e al digrignamento dei denti.
Nella foto, un bimbo su una foglia di ninfa dell'Amazzonia (Victoria amazzonica).
15 Aprile 2005 | Anita Rubini