Focus

Perché usare lo smartphone al supermercato fa spendere di più?

Fare la spesa al supermercato guardando lo smartphone per vedere messaggi, social e notifiche varie può fare spendere più del previsto.

La spesa con lo smartphone costa di più
| George Rudy / Shutterstock

Non conviene usare lo smartphone mentre facciamo la spesa al supermercato. Se vogliamo acquistare i prodotti che ci servono per davvero, e quindi spendere di meno, è decisamente meglio restare concentrati sulla spesa, evitando di guardare lo schermo per controllare messaggi e social.

Focus Domande&Risposte 63
Questa e tante altre curiosità su Focus Domande&Risposte: sfoglia l'anteprima! | Focus D&R

Il suggerimento è il risultato di un test condotto dall'Università di Bath (UK), che grazie a speciali occhiali capaci di registrare i movimenti oculari ha monitorato il comportamento di 500 persone impegnate in una comune spesa al supermercato.

 

Gli psicologi hanno così potuto osservare che cosa le persone coinvolte stessero guardando durante il loro normale percorso tra i corridoi del supermercato: è risultato che controllare più volte lo smartphone porta a spendere addirittura il 41% in più, perché distrae dai percorsi abituali tra gli scaffali disattivando il pilota automatico con cui, in genere, si fa la spesa.

 

Più concentrazione! La maggior parte dei consumatori, di solito, compra sempre gli stessi prodotti e si muove automaticamente verso gli scaffali in cui si trovano, trascurando tutto il resto. Invece, guardando lo schermo dello smartphone si è meno concentrati e il percorso si fa più lento e imprevedibile. In questo modo l'attenzione può essere più facilmente catturata da prodotti che si sarebbero ignorati, e che invece così finiscono nel carrello, facendo levitare il costo della spesa.

 

# Questo articolo, di Margherita Zannoni, è tratto da Focus Domande&Risposte 63.

 

26 gennaio 2020