Le riviste "puzzolenti" si vendono meglio

Il sudore del maschio fa vendere- di più - i giornali… maschili. Tutto grazie a un feromone.

2005624131052_8
|

Le riviste "puzzolenti" si vendono meglio
Il sudore del maschio fa vendere- di più - i giornali… maschili. Tutto grazie a un feromone.

 

Finito il concerto, corro in edicola. David Bowie, un po' sudato, durante uno show del 1978.
Finito il concerto, corro in edicola. David Bowie, un po' sudato, durante uno show del 1978.

 

Qual è il luogo migliore per vendere un giornale? Un'edicola? Il supermercato? L'autogrill? Molto meglio lo spogliatoio di una palestra secondo uno studio inglese che ha scoperto che i feromoni contenuti nel sudore dei maschi spingono a letture “maschie”.
Sudate letture o letture sudate? Michael Kirk-Smith dell'università di Ulster (Inghilterra) e Claus Ebster, dell'Università di Vienna (Austria) hanno scoperto che i maschi sotto l'influenza dell'androstenolo - un feromone presente nel sudore delle ascelle del sesso forte - giudicano più attraenti i giornali maschili e sono più propensi ad acquistarli.
I due ricercatori hanno mostrato a 120 studenti tre riviste: una femminile (Allure), una rivista neutra (National Geographic) e una maschile (Men's Health). Durante l'esperimento i volontari sono stati divisi in due gruppi: al primo è stata fatta indossare una mascherina spruzzata di androstenolo in concentrazioni impercettibili coscientemente; al secondo una semplice mascherina.
Per soli uomini. I maschi sotto l'effetto dell'androstenolo hanno valutato Men's Health molto più “maschile” e attraente e hanno dichiarato che lo avrebbero acquistato. Le donne che hanno partecipato al test, invece, non sembrano essere sensibili al sudore del maschio, almeno per quel che riguarda i giudizi di lettura. Precedenti studi, infatti, avevano dimostrato un certo effetto di questo feromone sulle donne, ma probabilmente, spiegano gli stessi autori, l'effetto non è così forte da indurre una signora a interessarsi di un giornale destinato esclusivamente ai maschi: l'incentivo è insufficiente.
Emozioni e feromoni. Secondo gli autori si tratta però della prima conferma scientifica che i comportamenti d'acquisto possono essere influenzati dai feromoni. Ma attenzione, spiegano gli esperti, gli effetti sono stati valutati in una situazione particolare, molto distante da quella del mondo reale. In un'edicola o in un supermercato siamo bombardati da stimoli diversi (colori, profumi diversi, musica, etc) che ci influenzano in modo assai diverso. Tutti competono per attirare la nostra attenzione ed è difficile che il solo androstenolo proveniente dall'ascella dell'edicolante o del cassiere ci faccia scegliere un giornale piuttosto che un altro.

(Notizia aggiornata al 24 giugno 2005)

 

24 giugno 2005