Psicologia

Le allucinazioni non sono solo "roba da matti"

Uno studio inglese dimostra che visioni e voci inesistenti possono affliggere anche soggetti perfettamente sani.

Benché sia sempre stato considerato indizio o sintomo di disturbi mentale, il vedere cose che non esistono o sentire voci dal nulla potrebbe essere relativamente comune anche tra soggetti perfettamente sani, che nulla hanno mai avuto a che fare con una patologia psichiatrica.

Ad affermarlo è uno studio, firmato dal Royal College of Psychiatrists, su di un'indagine condotta su un campione molto alto di popolazione, circa 7.400 persone, mettendo insieme esperienze cliniche diverse: pazienti psicotici (borderline o schizofrenici), individui affetti da ansia o depressione, persone perfettamente sane.

La ricerca ha rilevato che gli episodi di allucinazioni hanno coinvolto tutti i gruppi, senza particolari differenze: a lamentare allucinazioni è stato il 13,7% dei classificati psicotici e il 12,6% di chi soffre di ansia/depressione. Più sorprendente è il 4,7% dell'intero campione ha riportato esperienze simili.

«Si tende a credere che le allucinazioni siano un sintomo di psicosi. Ma a questo punto possiamo dire che non è così», ha spiegato Ian Kelleher, responsabile della ricerca: «le allucinazioni sono più comuni e diffuse di quello che si tende pensare e riguardano anche soggetti che non hanno nessun tipo di patologia. Solo che spesso, dal momento che sono esperienze che possono spaventare, si tende a non parlarne. Da questo punto di vista la nostra ricerca rompe un tabù e sfata il mito della correlazione automatica tra allucinazione e malattia mentale».

Vedi anche

19 febbraio 2017 Luciana Grosso
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us