Psicologia

La voglia di correre è contagiosa (per gli uomini)

Se stasera andrete a correre è probabile che parte dello "slancio" derivi dall'aver visto qualcuno dei vostri amici che vi ha preceduto. Soprattutto se non è un tipo propriamente sportivo...

Come avete iniziato a correre? Se è stato per seguire la spinta di un amico, siete in buona compagnia. La voglia di fare jogging è contagiosa, soprattutto tra uomini: lo dimostra uno studio pubblicato su Nature Communications, il primo a misurare su larga scala la "viralità" di questa buona abitudine.

Sorvegliati speciali. Christos Nicolaides, ricercatore della MIT Sloan School of Management (Massachusetts), ha raccolto e studiato per cinque anni i dati di una app di fitness tracking condivisa da più di 1 milione di americani. Ha così tracciato le abitudini di corsa, i tempi e i km percorsi, nonché le amicizie "social" nate all'interno di questa rete. Quindi, ha usato il meteo come termometro del contagio alla corsa.

Come è noto, quando c'è il sole la voglia di uscire a fare jogging è maggiore. Se un runner che vive a Boston approfitta del meteo sereno per allenarsi, che cosa farà il suo amico di Chicago?

La prova del nove. L'analisi di migliaia di connessioni ha dimostrato che il contagio avviene indipendentemente dal meteo e dal giorno della settimana: se a Boston splende il sole e i runner invadono le strade, gli amici di Chicago prenderanno l'esempio, e in parte in modo indipendente dal meteo. L'effetto vale soprattutto tra gli uomini, influenzabili sia da altri maschi, sia dalle donne. Le runner sentono invece di più la pressione delle loro simili.

No, peggio di lui mai! Il contagio è anche più marcato con gli atleti della domenica: se un amico solitamente pigro sta uscendo più spesso, la voglia di imitarlo sarà maggiore - pena lo "smacco" di sembrare un poltrone. Lo studio potrebbe servire a promuovere campagne per incoraggiare grandi gruppi di persone all'attività motoria.

24 aprile 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us