Psicologia

In calo di creatività? Ascolta musica allegra

I brani con impatto positivo funzionano meglio del silenzio nel facilitare il pensiero divergente: un modo semplice e alla portata di tutti per favorire soluzioni originali.

Se non riuscite a venire a capo di un problema e siete in cerca di una strada per superarlo (o aggirarlo), rompete il silenzio con un po' di buona musica allegra: secondo uno studio pubblicato su PLOS ONE i brani a "impatto positivo" facilitano l'emergere di soluzioni innovative e agiscono sulla creatività molto meglio di un sottofondo quieto e sommesso.

Rimedio universale. Spesso si parla dei benefici cognitivi della musica, ma l'impatto dei vari generi musicali sulla creatività non era ancora stato valutato. Due ricercatori delle Università di Radboud (in Olanda) e della University of Technology Sydney (Australia) hanno coinvolto 155 partecipanti in una sessione di ascolto, dividendoli per gruppi.

Ogni gruppo ha ascoltato un diverso tipo di musica - definite calma, allegra, ansiogena o triste - mentre un quinto gruppo, di controllo, si è semplicemente goduto il silenzio. I brani sono stati categorizzati in base alle emozioni suscitate (positive/negative) e all'arousal, ossia l'attivazione fisiologica, prodotta.

Opzioni alternative. Durante l'ascolto i partecipanti hanno dovuto compiere alcuni test cognitivi che implicavano la risoluzione di problemi. Le soluzioni brillanti e inedite hanno fatto totalizzare punteggi in pensiero divergente - ossia la capacità di pensare fuori dagli schemi. Chi è invece velocemente arrivato alla più ovvia soluzione possibile ha accumulato punti in pensiero convergente.

A differenza delle altre categorie di musica, quella allegra (in questo caso: musica classica che suscitava emozioni positive e picchi alti di arousal) è risultata più efficace del silenzio nello stimolare idee originali. Coloro che l'hanno ascoltata hanno cioè trovato più idee innovative di quante ne avrebbero partorite senza ascoltare nulla (e concentrandosi sul silenzio).

A portata di tasca. La ricerca suggerisce che il semplice ascolto di musica incoraggiante potrebbe servire ad aumentare creatività e produttività in modo efficace in tutti i contesti ove sia richiesto.

7 settembre 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us