Psicologia

Il sottile piacere del prurito

A volte la vita ci riserva piaceri sorprendenti, come quello di una "grattatina" alla schiena. Ma perché una banalità del genere provoca tanta soddisfazione? Che la stimolazione della pelle in risposta a un'irritazione ci faccia sentire meglio è cosa nota da tempo, ma adesso, i ricercatori della Wake Forest University Baptist Medical Center (North Carolina, Usa), ci spiegano anche il perché. Grazie alla risonanza magnetica hanno infatti scoperto che la stimolazione provoca la riduzione di funzionalità delle cortecce cingolate anteriore e posteriore, due aree del cervello connesse alla percezione e al ricordo di sensazioni sgradevoli. «Grattandoci», spiega uno dei ricercatori, «sopprimiamo per un attimo le componenti emotive negative connesse al prurito». Questo piccolo gesto, però, aumenta anche la funzionalità della corteccia prefrontale, connessa ai comportamenti compulsivi, cioè quelli che ripetiamo ossessivamente. E questo spiegherebbe perché, come altri piccoli piaceri (come lo sbadiglio: vedi questo speciale di Focus.it), il prurito è "contagioso" e una grattata tira l'altra (foto: © Nocturnales). [AP]

8 febbraio 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us