Psicologia

Il sonno aiuta a ripulire il cervello dalle tossine. O forse no?

L'ipotesi che nel sonno sia più attivo il sistema di pulizia del cervello dalle scorie accumulate è smentita dagli esiti di un nuovo studio sui topi.

Mentre dormiamo, il cervello è sottoposto a grandi pulizie per smaltire i prodotti cellulari di scarto accumulati durante il giorno: se ne occupa il liquido cerebrospinale (un fluido che irrora il sistema nervoso), in un lavoro che - di notte - è facilitato, un po' come avviene per la pulizia delle strade nelle grandi città.

È uno dei punti fermi delle neuroscienze, che sembra spiegare perché, in carenza di sonno, fatichiamo a ricordare o persino a coordinare i movimenti. O almeno così pensavamo - perché potrebbe di fatto non essere vero.

Pulizie rallentate. In una ricerca pubblicata su Nature Neuroscience, un gruppo di neuroscienziati dell'Imperial College London ha seguito i movimenti del liquido cerebrospinale nel cervello di topi in tre diverse fasi: quando gli animali erano svegli e attivi, quando dormivano e infine mentre si trovavano sotto anestesia generale.

Grazie a un tracciante fluorescente hanno osservato il fluido fuoriuscire dalle cavità in cui è prodotto, i ventricoli cerebrali, e scorrere nelle varie aree cerebrali. Quando i topi dormivano o riposavano sotto anestesia, il movimento e il ricambio del liquido cerebrospinale sono risultati, a sorpresa, ridotti rispettivamente del 30% e del 50%, rispetto al flusso osservato nei topi vigili.

Vale anche per noi? Gli scienziati sospettano che quanto visto possa estendersi anche ad altri mammiferi, incluso l'uomo. Se così fosse, vorrebbe dire che il sistema di pulizie del cervello dalle scorie è particolarmente efficiente quando siamo attivi; ma anche che alcune teorie sulla funzione del sonno e sul ruolo della carenza di sonno nel favorire alcune malattie sono in parte da rivedere.

Perché importa: gli studi sulle demenze. Ci sono varie teorie sul perché dormiamo, e l'incremento delle pulizie del cervello dalle scorie potrebbe non essere il motivo principale. Inoltre, poiché esiste una correlazione tra la carenza di sonno e alcune forme di demenza come la malattia di Alzheimer, è stato più volte ipotizzato che la mancanza di sonno a sufficienza possa favorire l'insorgere di demenze; o, al contrario, che le difficoltà a dormire siano uno dei primi sintomi di condizioni come l'Alzheimer.

La nuova scoperta sembrerebbe togliere peso alla prima di queste due ipotesi. Ma potrebbe anche darsi che ritmi regolari di sonno allontanino il rischio demenze per fattori diversi rispetto alle pulizie del cervello.

17 maggio 2024 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us