Psicologia

I segni della paura: il nostro cervello li registra subito

Più che il sorriso, la paura... È questo ciò a cui facciamo più caso quando osserviamo qualcuno. Sorvoliamo sull'allegria e le espressioni neutre, ma se su un suo volto è stampata un'espressione di spavento, la nostra mente si attiva e la riconosce subito. È quanto emerge da uno studio della Vanderbilt University del Tennessee: i ricercatori hanno sottoposto a dei volontari le immagini di una serie di volti. Poi, utilizzando una tecnica conosciuta come "visual flash suppression", grazie alla quale la reazione del cervello alle percezioni visive risulta rallentata, hanno dimostrato che i soggetti sotto esame si soffermavano più tempo (questione di millisecondi) sui volti impauriti, indugiando poco sulle espressioni neutre e, imprevedibilmente, ancor meno sui sorrisi. Tutto ciò ha, secondo i ricercatori, una spiegazione "adattativa": la paura viene letta dal cervello come un preciso segnale che qualcosa non va e che bisogna prestare attenzione. E subito entra in gioco l'amigdala, che in pochi istanti stimola gli ormoni che innescano una reazione di combattimento o fuga.

16 ottobre 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us