Psicologia

I movimenti della lingua nei neonati: prove generali di linguaggio?

I movimenti della lingua nei neonati potrebbero essere prove pratiche e silenziose di linguaggio parlato, ancora prima che inizi la lallazione.

Un gruppo di scienziati britannici userà gli ultrasuoni per capire se lo sviluppo del linguaggio nei neonati inizi ancora prima dei balbettii tipici della lallazione. L'apprendimento del linguaggio è un processo estremamente complesso che prima ancora della fase parlata e sonora sembrerebbe prevedere un periodo di esercizio silenzioso, in cui con la lingua si inizia a praticare certi suoni imitandoli dagli adulti. Questa è l'ipotesi che Catherine Laing, linguista dell'Università di York, sta iniziando a verificare in un progetto di recente finanziato con quasi un milione e mezzo di euro dall'European Research Council (ERC), l'organismo dell'Unione europea che finanzia i ricercatori di eccellenza.

Movimenti a caso o contestualizzati? La tecnologia a ultrasuoni permetterà di analizzare i movimenti della lingua nei neonati e capire se vi sia una correlazione tra questi e i suoni o le parole che i piccoli captano dall'ambiente o che vengono direttamente rivolti loro. Finora la tecnica non era mai stata utilizzata per analizzare l'apprendimento del linguaggio in bambini sotto i tre anni e si pensa che potrebbe aiutare a comprendere meglio le prime fasi di sviluppo della capacità di parlare.

Tra clinica e ricerca. I dati raccolti con gli ultrasuoni consentiranno di mappare il tratto vocale dei neonati nel loro primo anno di vita e di mostrarli mentre "fanno le prove" di suoni parlati, sviluppando così i movimenti necessari a produrre le prime sillabe. «L'uso di ultrasuoni nello sviluppo del linguaggio è un'area di ricerca entusiasmante e un metodo con cui nessuno ha ancora testato lo sviluppo vocale dei bambini» dice Laing. «Speriamo che ci aiuti anche a capire quali differenze ci sono, sempre che ci siano, tra le abilità linguistiche apprese direttamente dai genitori e da altre figure di cura e i suoni che i neonati registrano dalle conversazioni intorno a loro».

Con queste informazioni si cercherà di capire in che misura l'esposizione al linguaggio nei primi mesi a casa aiuti a costruire il vocabolario futuro del piccolo. Le conclusioni dello studio saranno utili anche in ambito clinico, per aiutare i bambini che mostrano uno sviluppo del linguaggio troppo lento o difficile e che hanno bisogno di supporto.

27 dicembre 2022 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us