Psicologia

I cilindri allo specchio e altre illusioni ottiche da perdere la testa

Gli scherzi del cervello vincitori del concorso Best Illusion of the Year 2016, e le spiegazioni.

Sono cilindri, quelli riflessi nello specchio? O parallelepipedi? Il video qui sotto, anziché chiarirvi le idee, vi renderà le cose ancora più difficili.

Benvenuti nel magico mondo dei "Cilindri ambigui", l'illusione ottica creata da Kokichi Sugihara, dell'Università di Meiji, in Giappone, che si è classificata al secondo posto nel concorso più disorientante dell'anno, il Best Illusion of the Year 2016, dedicato alle migliori illusioni ottiche inedite prodotte dai ricercatori di tutto il mondo.

Come in ogni illusione ottica che si rispetti, vediamo qualcosa che il cervello fa fatica a interpretare. E anche se il dimostratore ruota le forme davanti al nostro naso, la confusione tra immagini dirette e riflesse non svanisce.

Colpa della sagoma dei solidi, dai lati ricurvi, a metà tra parallelepipedi e cilindri cavi. Complice la prospettiva, il cervello tende a "regolarizzarne" la forma, e ricondurli all'una o all'altra categoria. Ma il fatto che l'immagine nello specchio non combaci con quella verso lo spettatore, crea un maggiore effetto di straniamento.

Eppur (non) si muove. L'illusione che ha vinto la competizione del 2016, però, è un'altra. È una cosiddetta illusione di movimento, creata da Mathew T. Harrison e Gideon P. Caplovitz, dell'Università di Reno, in Nevada. Si tratta di una reinterpretazione dell'illusione "classica" dei Gabor che si muovono (un Gabor è un'immagine visiva a strisce bianche nere caratterizzata da una certa frequenza).

È noto che un Gabor che trasla attraverso un campo visivo può sembrare muoversi nella direzione opposta a quella reale. In questo caso, i ricercatori hanno dato vita, con Gabor stazionari, a figure che sembrano spostarsi nello schermo (esatto: l'immagine sta scorrendo, ma il puntino non si sta spostando nello spazio).

Lo zootropio al contrario. Al terzo posto, infine, una rivisitazione di uno zootropio, quel dispositivo ottico che genera l'illusione di movimento grazie a una serie di disegni riprodotti su una striscia di carta all'interno di un cilindro munito di feritoie (che viene fatto roteare su se stesso).

In questo caso, la struttura è invertita. Nello Silhouette Zoetrope, le immagini della colomba si trovano all'esterno del cilindro, e vengono proiettate su di esso grazie a un gioco di ombre. Quando il cilindro rotea, sembra che l'animale sia all'interno, ma il cilindro, come si vede, è completamente pulito e vuoto. Le sagome dell'uccello puntano tutte ad ovest, e naturalmente, si ha l'illusione che il pennuto voli verso est.

6 luglio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us