Psicologia

Google Glass legge i codici a barre

Una nuova applicazione per i Google Glass per leggere i codici a barre dei prodotti al supermercato: ecco come sarà la spesa con gli occhiali collegati a Facebook (e non solo).

Dai loro codici a barre nel diffuso standard GS1 le confezioni sugli scaffali del supermercato potranno presto raccontare (trasmettere) per ogni prodotto elenco ingredienti, provenienza, date di confezionamento e scadenza e via dicendo, ma anche consigli nutrizionali, avvisi e suggerimenti di consumo, consigli per gli acquisti ("ti potrebbe interessare anche..."), ricette, opinioni di altri consumatori lasciate sui social network abilitati.

Tutto ciò solamente per chi indossa i Google Glass, che grazie al software ad hoc, agli operatori telefonici e al wi-fi del supermercato o alla sim telefonica mostreranno sulle lenti-display gli elenchi di informazioni, e permettendo forse di fare un acquisto con un semplice comando vocale ("ok, lo prendo"). Catturando nel contempo informazioni sui comportamenti di chi li indossa (che cosa si guarda di più, per esempio) più ricche di quanto già non sia possibile - alla grande distribuzione - attraverso le tessere fedeltà e le pistole per fare il conto senza passare dalla cassiera, che permetteranno invece di incrociare i dati (interesse mostrato - acquisto effettuato) su ciò che si fa dall'ingresso in negozio all'uscita.

Pessimo affare
Si configura perciò un sistema globale per semplificare gli acquisti e incoraggiarli, che potrebbe soffrire di un peccato originale: le aziende capaci di sfruttarlo al meglio saranno quelle in grado di mettere in campo molte risorse per rendere le informazioni più ricche e invitanti, più vicine a spot pubblicitari che a informazioni, almeno nella forma, e per alimentare la "reputazione" del prodotto tra i social network.

Sarà perciò più difficile che piccoli produttori e distributori possano ancora competere: è a rischio anche la "biodiversità della spesa"?

Che gadget ti metti? Tutte le novità del wearable tech
VAI ALLA GALLERY (N foto)

11 marzo 2014 Raymond Zreick
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us