Psicologia

Uomini più vecchi fanno figli più geek

I padri più in là con gli anni hanno maggiori probabilità di generare scienziati e smanettoni in erba: le cause sono equamente divise tra genetica e fattori ambientali.

Socialmente un po' isolato, ben focalizzato sui propri interessi, e con un'intelligenza superiore alla media: è il ritratto del perfetto geek, che nell'immaginario comune è un genietto esperto di scienza e tecnologia. I padri più in là con gli anni hanno maggiori possibilità di crescerne uno: essere figlio di un uomo non più giovanissimo sembra favorire il successo nelle discipline a carattere tecnologico a partire dall'adolescenza.

Lo rivela uno studio guidato dal King's College London che ha analizzato il grado di "geekitudine" di quasi 8 mila gemelli britannici. I ragazzi hanno completato questionari per misurare il proprio quoziente intellettivo non verbale; i loro genitori hanno invece dovuto valutare il grado di socialità e la passione verso i propri interessi dei loro figli.

Crescita regolare. Se ne è ricavato un "indice geek" che è risultato più alto nei figli di genitori più avanti con l'età: questo valore è di 39,6 per i figli di 25enni o più giovani, di 41 per i figli di uomini tra i 35 e i 44 anni e di 47 per i figli di 50enni o più. L'effetto è parso più marcato sui maschi, per i quali l'indice geek aumenta di 1,5 punti ogni 5 anni extra di età paterna. L'età della madre non sembra avere influenza su queste caratteristiche.

Per Magdalena Janecka, a capo dello studio, questa è una delle prime ricerche a trovare possibili vantaggi nell'avere un padre di età avanzata, un fattore che sembra però esporre i figli a maggiori probabilità di sviluppare autismo o schizofrenia.

Le cause. Il 57% dell'indice geek sembra legato a fattori ereditari (gli studi sui gemelli servono proprio a stimare la portata dell'influenza dei geni su determinati tratti): la stessa predisposizione genetica a essere geek potrebbe contribuire, in alcuni casi, al disturbo autistico - che nei maschi è 5 volte più frequente che nelle femmine.

L'altra metà o quasi di responsabilità sembra invece dovuta a fattori ambientali: gli uomini più in là con gli anni si trovano più facilmente in buone condizioni economiche e possono garantire ai figli una migliore istruzione.

Tale padre... C'è poi un'altra possibile spiegazione: gli uomini geek tendono più spesso a rimandare la paternità per ragioni legate all'istruzione e alle opportunità di carriera: quando infine diventano padri, passano parte di queste esperienze ai figli.

22 giugno 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us