Psicologia

Giornata mondiale della felicità: davvero le donne sono più felici e gli uomini più arrabbiati?

Oggi è la Giornata mondiale della felicità, che di solito è associata più al genere femminile che a quello maschile (associato di più alla rabbia). Perché?

Che cos'è la felicità? Che cosa può renderci felici? Sono tanti gli studi che hanno dato delle risposte, per non parlare dei filosofi antichi che sulla ricerca della felicità si sono spesi e confrontati, o dei grandi pensatori e scienziati del nostro tempo come Albert Einstein, tanto per citarne uno. Ma una cosa è certa: la felicità è istintivamente associata al genere femminile e la rabbia a quello maschile. È anche quanto emerso all'Università dell'Essex (Uk) dopo che un team di ricercatori hanno presentato a un gruppo di volontari 121 volti di avatar e 121 voci umane. Sia i volti sia le voci subivano un graduale cambiamento: l'espressione emotiva si trasformava da felice ad arrabbiata e il genere da maschio a femmina. Ai partecipanti spettava interpretarne l'emozione e attribuirvi un genere. Così si è visto che quando comunicavano felicità, i volti e le voci venivano più spesso identificati come femminili, mentre se esprimevano rabbia come maschili.

Diffidenza e pregiudizi. Donne e uomini sono caduti negli stessi errori, anche se le prime sono risultate più sensibili nel cogliere le sfumature emotive. Per gli studiosi, ciò dà la misura di quanto la nostra percezione dell'altro sia condizionata da pregiudizi inconsapevoli che, probabilmente, sono stati vantaggiosi per la nostra evoluzione: riconoscere la rabbia di un maschio era sicuramente più importante per prepararsi alla difesa.

20 marzo 2024 Margherita Zannoni
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us