Psicologia

È meglio fare la spesa da soli o con il partner?

Fare la spesa in coppia può essere divertente, ma attenzione: si spende di più perché si acquistano più prodotti e, soprattutto, sono in gran parte cibi poco sani.

Volete mangiare sano evitando il cibo spazzatura? Allora sarebbe meglio lasciare a casa il partner quando si va a fare la spesa al supermercato. Essere in coppia, infatti, induce a comprare di più e a lasciarsi andare all'acquisto di cibi sfiziosi ma poco sani, come biscotti o patatine.

Coppie con il carrello. È quanto risulta da un esperimento predisposto appositamente dall'ESCP Business School di Berlino che ha esaminato un campione di coppie che dovevano decidere che cosa acquistare in un negozio online di prodotti alimentari. I partecipanti sono stati assegnati a due condizioni: metà ha fatto la spesa in coppia mentre gli altri sono stati separati dal partner e hanno deciso individualmente.

Pessimi complici. Da soli, i partecipanti hanno comprato in media otto prodotti. In coppia, hanno speso decisamente di più, raggiungendo una media di 20 prodotti. Ben nove di questi 12 articoli "extra" erano cibi ipercalorici o, in generale, poco salutari. Pare insomma che i partner si lascino andare all'euforia dell'acquisto e che si spalleggino nello sgarrare, anziché controllarsi e incoraggiarsi a vicenda a seguire un'alimentazione sana ed equilibrata. Del resto, uno studio della Virginia State University riporta che spesa e shopping in coppia non vengono scelti soltanto per ragioni pratiche ma anche per il piacere di farli insieme. 

27 agosto 2023 Margherita Zannoni
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us