Psicologia

Come sopravvivere a un naufragio

Prima di tutto, quando si sale su una nave è prudente dare un’occhiata a come si indossa il giubbotto salvagente e sarebbe opportuno anche memorizzare il percorso che va dalla propria cabina al punto di raccolta più vicino, orientandosi tra i vari ponti, corridoi, sale e saloni.

Se ci si trova a dover abbandonare la nave, bisogna mantenere la calma, non perdere tempo a raccogliere le proprie cose, dirigersi subito verso le scialuppe e seguire le istruzioni impartite dall’equipaggio.

Non è consigliabile gettarsi in mare, a meno che non sia assolutamente necessario. Ma se ci si trovasse in acqua, per resistere il più possibile all’ipotermia si possono mettere in atto alcune strategie: evitare di nuotare (il movimento non scalda ma disperde invece il calore corporeo) e assumere la posizione detta HELP (accavallare le caviglie, portare le ginocchia verso il torace, incrociare le braccia al petto e tenere la testa il più possibile fuori dall’acqua).

Se si è in molti è bene disporsi in gruppi di due, tre o quattro persone e abbracciarsi, in modo da formare piccoli cerchi con i toraci in contatto tra loro. In linea di massima, il tempo stimato di sopravvivenza all’ipotermia al di sotto dei 10 °C non supera le 5 ore.

26 luglio 2013
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us