Psicologia

Cacciatori di cartelli strani

Occhio al cartello. inviateci i cartelli stradali più strani, inconsueti e divertenti.

Cacciatori di cartelli strani
Occhio al cartello. inviateci i cartelli stradali più strani, inconsueti e divertenti.

Chi tocca muore. Ma vale soltanto per i fantasmi. Sembra questo il senso di un cartello di Lione (Francia). Ma niente paura: i nostri cugini non sono impazziti. Il cartello è parte di un'esposizione artistica 'stradale' della scorsa estate.
Chi tocca muore. Ma vale soltanto per i fantasmi. Sembra questo il senso di un cartello di Lione (Francia). Ma niente paura: i nostri cugini non sono impazziti. Il cartello è parte di un'esposizione artistica "stradale" della scorsa estate.

Strani segni, divieti assurdi, silhouette inconsuete. E anche toponimi sfacciati, vie incomprensibili, sensi unici dal “doppio senso”.
Quando si va in giro per strada può accadere di imbattersi in cartelli stradali curiosi e divertenti. Sembra quasi che gli uomini abbiano lasciato briglia sciolta alla fantasia nell'idearli, mentre il caso o le differenze culturali, si siano impegnate a renderli incomprensibili o ridicoli. Sia nel nostro Paese, sia soprattutto all'estero. Dunque perché non fotografarli?
I lettori di Focus e del sito non mancano da tempo di registrare queste divertenti coincidenze, inviando le loro foto. Fimalmente abbiamo deciso di raccogliere le migliori in questo Focus File, invitando i nostri utenti a inviarcene altre: i cartelli più strani, i nomi delle vie più assurde e le città impronunciabili.


Divieto di accesso ai falsi
Naturalmente i cartelli devono essere veri. O meglio non frutto di una manipolazione digitale delle foto. Permesso invece, inviare, cartelli falsi, ripresi in situazioni vere. Come è successo a chi è andato a Lione, in Francia, quest'estate. La città, diventata come Genova capitale europea della cultura, è stata invasa da una serie di cartelli falsi ideati da un gruppo di artisti di tutta Europa. Turisti e ignari abitanti si sono ritrovati dall'oggi al domani all'interno di una gigantesca mostra di cartelli stradali assurdi e inquietanti, completamente inventati e senza alcun senso compiuto - se non quello di stupire e divertire.

Per inviare i cartelli, utilizzate il link "invia il tuo contributo". Potete anche scorrere i cartelli più strani inviati dagli altri lettori, navigando tra i contributi qui in bassso.

15 ottobre 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us