Psicologia

Benvenuti alieni

Secondo alcuni psicologi la scoperta di vita extraterrestre non ci manderebbe nel panico, ma ne saremmo entusiasti (probabilmente per poco).

Nella fantascienza, spesso gli alieni sono brutti, malvagi e col pallino del dominio della Terra - proprio la Terra, fra tutti i pianeti possibili. A dispetto di tutto ciò, pare però che l'eventuale scoperta di extraterrestri sarebbe accolta bene dall'umanità: è questo il risultato di ben tre studi del team di psicologi dell'Università dell'Arizona... Risultato (comunque) da prendere con le pinze, perché due dei tre studi presentavano gli alieni come vita batterica, non come civiltà extraterrestre.

Sentimenti umani. Gli psicologi hanno utilizzato un programma che riconosce le parole legate a sentimenti negativi (come paura e ansia) da quelli positivi (di felicità ed entusiasmo). Nel primo studio sono stati presi in esame i testi di 15 pubblicazioni scientifiche riguardanti la possibile scoperta di microbi alieni su Marte, la possibile megastruttura aliena attorno alla stella di Tabby e l'ancor più recente scoperta di nuovi esopianeti abitabili. In totale il numero delle parole positive è risultato tre volte superiore a quello delle parole negative.

Stephen Hawking
Sulla possibile esistenza di alieni evoluti Stephen Hawking afferma: «Ci sono, ma è meglio per noi se non li contattiamo». © SK/PB

Amici alieni. Nel secondo studio 500 volontari hanno scritto un tema sull'ipotetica scoperta di microrganismi alieni e su come sarebbe stata accolta la notizia. Descrivendo sia la reazione personale, sia quella collettiva. Anche qui i sentimenti positivi sono stati i vincitori, con 5 parole di entusiasmo per ogni parola di timore.

Meglio alieno che artificiale. Anche il terzo e ultimo studio è stato condotto sui testi di 500 volontari, ma questa volta i partecipanti sono stati divisi in due gruppi ed entrambi hanno dovuto commentare un diverso articolo del New York Times. Il primo articolo parlava dell'evidenza di antichi microrganismi su Marte, il secondo raccontava il successo di alcuni scienziati nel creare la vita in laboratorio. Nel primo caso le parole positive hanno superato di 10 volte quelle negative, una risposta molto più ottimista rispetto a quella del secondo articolo, dove la percentuale di sentimenti negativi ha avuto un peso maggiore.

Non così in fretta. Se il parere comune è positivo, le ipotesi scientifiche e quelle economiche ci danno un avvertimento: secondo le conclusioni della teoria del Grande Filtro infatti, più è facile per la vita nascere ed evolversi fino al nostro livello, più sono scarse le nostre possibilità di sopravvivenza ed evoluzione in una superciviltà planetaria. Per questa teoria, trovare microbi su Marte significherebbe che la nostra specie è al capolinea.

22 febbraio 2018 Davide Lizzani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us