Psicologia

ADHD: iperattivi, obesi, serotini

C'è forse una correlazione fra la tendenza all'obesità e la preferenza per ritmi notturni in bambini e adolescenti con l'ADHD, la sindrome da deficit di attenzione e iperattività.

Sono impulsivi, disattenti, iperattivi nell'infanzia e anche da adulti: i bambini con sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD, Attention Deficit Hyperactivity Disorder) vivono relazioni sociali difficili. Diversi studi hanno già messo in evidenza un legame fra ADHD e la presenza contemporanea di altri disturbi psichiatrici, e alcune ricerche hanno individuato anche una correlazione fra questa sindrome e l'obesità, una condizione che interessa circa 110 milioni di bambini e adolescenti in tutto il mondo.

Da qualche anno è emerso anche un legame a doppio senso fra il deficit di attenzione e iperattività e un particolare ritmo circadiano (o cronotipo): quello che fa preferire l'attività serale e notturna (ritmo serotino) alla diurna. Chi è serotino - i "gufi", mentre le "allodole" preferiscono la mattina - mostra spesso sintomi inquadrabili nell'ADHD e viceversa, e la sua preferenza per le ore notturne causa sregolatezza in molti aspetti della vita: alterazione dei ritmi sonno/veglia, difficoltà ad addormentarsi, disturbi alimentari, in particolare la tendenza a eccedere col cibo, comportamento che porta facilmente a sovrappeso e obesità.

Un gruppo di ricercatori della Selçuk University di Konya, in Turchia, ha approfondito l'indagine sulla possibile correlazione fra cronotipo notturno e obesità in bambini e ragazzi con ADHD: lo studio ha preso in esame 110 bambini e adolescenti fra i 7 e i 17 anni di età, tutti con i sintomi della sindrome da deficit di attenzione e iperattività.

il bioritmo: ritmi circadiani e preferenze per il giorno e la notte
Per approfondire: come funziona il nostro orologio biologico. © Stefano Tartarotti per Focus.it

I soggetti sono stati suddivisi in tre gruppi, in base all'indice di massa corporea: individui normopeso, sovrappeso e obesi. Per ciascun gruppo i ricercatori hanno analizzato il cronotipo, trovando che nel gruppo dei ragazzi obesi con ADHD i serotini erano il 61,9%. Al contrario, fra i normopeso c'era una netta preferenza per il cronotipo mattutino, nell'86,8% dei casi. Lo studio è il primo del genere a individuare una correlazione fra ritmi notturni e obesità in persone con ADHD, e potrebbe spiegare come mai i trattamenti standard per l'obesità non funzionano bene quando non si tengano in dovuta considerazione anche la presenza di ADHD e del cronotipo serotino.

1 agosto 2019 Letizia Allevi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us