6 cose che possono influenzare i tuoi sogni

La tv, quello che mangi, i videogiochi, i geni. E persino il magnetismo terrestre. Tutto ciò può modificare la sostanza dei sogni.

42-15301933
Strano ma vero: secondo uno studio dell'Università Shue Yan di Hong Kong, chi dorme a pancia sotto, fa più sogni erotici.

Che suoni, odori e le cose che accadono attorno a noi possono entrare nei sogni, lo sospettavamo. Una cena a base di cibo piccante, per esempio, li può disturbare, così come l'assunzione di alcuni farmaci. Ma ci sono almeno altre 6 cose che incredibilmente possono modificare la sostanza, la qualità e persino il contenuto dei nostri sogni.

1. La posizione
Secondo uno studio diretto da Calvin Kai-Ching Yu dell'Università Shue Yan di Hong Kong, chi dorme a pancia sotto fa più sogni erotici. Tende infatti ad avere il fiato più corto durante la notte. E ciò verrebbe interpretato dal cervello come un invito a fare sogni dal contenuto sessuale. Curiosamente, la maggior parte delle 670 persone intervistate dai ricercatori di Hong Kong, hanno anche ammesso che i loro sogni erotici spesso coinvolgevano un… personaggio famoso.

2. I geni
I gemelli identici spesso hanno interessi e abitudini in comune. Ma anche i loro sogni si assomigliano. In uno studio che ha coinvolto quasi 2.700 gemelli identici e 4.200 gemelli non identici, alcuni scienziati finlandesi hanno scoperto che i gemelli identici avevano il doppio delle probabilità di condividere incubi frequenti rispetto agli altri. Il team di ricerca, presso l'Università di Helsinki, ha scoperto che, se uno dei due fratelli riferiva frequenti incubi - cioè, tre o più incubi per settimana - c'era una possibilità del 45% che anche lo facesse anche l'altro gemello, mentre con i gemelli non identici, le probabilità si abbassavano al 20%.
Non è tutto: Markku Partinen, un altro membro del team, ha osservato che le persone con depressione e la schizofrenia riferivano più incubi rispetto alle persone sane, e questo lo ha portato a ipotizzare che gli incubi potrebbero essere dovuti a un'attività anormale nel sistema limbico - la parte del cervello che si occupa di emozioni.

3. La tv
Aver guardato tanta tv in bianco e nero, potrebbe farci fare sogni in bianco e nero. Uno studio del 2008 di Eva Murzyn dell'Università di Dundee (su 60 persone) si è soffermato sul fatto che che il tipo di televisione vista da bambini ha un profondo effetto sul colore dei sogni. Gli intervistati di età maggiore a 55 anni hanno dichiarato di fare più spesso sogni incolori, spingendo la ricercatrice a credere che i bambini che sono stati esposti alla tv in bianco e nero siano più propensi a sognare in scala di grigi per tutta la vita.
Studi sui sogni fatti dal 1915 fino ai 1950 suggerivano in realtà che la stragrande maggioranza dei sogni fosse in bianco e nero. Ma dagli anni 60, l'avvento progressivo della tv a colori, ha cambiato le cose e due diversi studi, nel 1962 e nel 1970, hanno rivelato che più dell'80% dei sogni sono a colori.

4. Il magnetismo terrestre
Darren Lipnicki, psicologo del Centro di Medicina Spaziale di Berlino, ha registrato i suoi sogni per otto anni, confrontadoli in seguito con i registri dell'attività geomagnetica del luogo dove viveva, e ha trovato una curiosa correlazione: dopo due o più giorni di scarsa attività magnetica, i suoi sogni erano molto più vividi e bizzarri. Il suo studio si collegherebbe ad un altro precedente del Finnmark University College, secondo cui cambiamenti nell'attività geomagnetica influenzano la secrezione di melatonina, un ormone che regola i ritmi circadiani dell'organismo.

5. I videogiochi
Più giochiamo ai video games, più avremo controllo e consapevolezza nei nostri sogni - fino a riprodurre tratti del "carattere" nel sonno. E' quanto ha scoperto Jayne Gackenbach, psicologa della Grant MacEwan University in Canada. Secondo lei i videogiocatori farebbero molta pratica di movimento in ambienti virtuali e tale abilità finirebbe per influenzare anche i sogni.

6. Il formaggio
Strano, ma vero: una ricerca del British Cheese Board (un ente di settore), approvata dall'Università del Surrey, su 200 volontari, ha scoperto che diversi tipi di formaggi potrebbero influenzare i sogni in modo diverso. Tutti i formaggi contengono un aminoacido chiamato triptofano, la cui funzione è quella di normalizzare il sonno e ridurre i livelli di stress. E le dosi contenute nei diversi tipi di formaggio farebbe la differenza. Secondo gli inglesi, chi ha l'abitudine di mangiare formaggio cheddar sogna più personaggi famosi, chi mangia blu stilton farebbe invece sogni più bizzarri. Mentre chi mangia Red Lancashire farebbe sogni nostalgici, legati alla famiglia e all'infanzia, al contrario di preferisce il Blu Lancashire e farebbe sogni che riguardano il proprio lavoro.
 

29 Gennaio 2014 | Eugenio Spagnuolo
Più letti di Comportamento
Perché stiamo insieme?
Più CONDIVISI di Comportamento
Perché stiamo insieme?