Pensa al mare e addio sigarette

sigarette_fumo_donna_
Addio sigarette |

Secondo un recente studio americano pensare a panorami piacevoli e rilassanti aiuterebbe a contenere i comportamenti compulsivi. (Alessandro Bolla, 3 luglio 2008).

Volete dare un taglio definitivo alle sigarette? La prossima volta che vi viene voglia di fumare, invece che pensare al piacere del primo tiro di sigaretta provate a concentrarvi su qualcosa di bello e rilassante come una spiaggia tropicale.
Questo singolare suggerimento viene da Mauricio Delgado, neuroscienziato presso la Rutgers Univeristy di Newark e da Elizabeh Pehlps dell’Università di New York che hanno condotto uno studio sui comportamenti compulsivi.
I due ricercatori inizialmente hanno promesso a 15 volontari una ricompensa in denaro ogni volta che sul computer appariva una schermata blu. Prima però dovevano pensare a qualcosa di rilassante per esempio a un cielo blu, al mare o ai monti innevati.
Richiamare alla mente i bei paesaggi ha ridotto l’attività del cervello – analizzata con la risonanza magnetica - nelle zone legate ai meccanismi della ricompensa, riducendo il desiderio compulsivo (che era scattato all’inizio) per il contante promesso dai ricercatori.
Secondo Delgado giocatori d’azzardo, alcolisti e fumatori incalliti potrebbero controllare queste voglie con uno sforzo cognitivo simile a quello fatto dai volontari.
Non tutti sono però d'accordo. Secondo Brian Knutson, neuroscienziato
californiano, per evitare di mangiare di nascosto la cioccolata durante la
dieta, secondo questa ricerca, potrebbe essere sufficiente pensare a quanto
sarebbe bello vedersi più magri in costume. Eppure non funziona così.

 

3 luglio 2008